ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Attualità

Attualità | 13 giugno 2017, 15:18

"Aule della musica" a Cuneo: arrivate due offerte, nominata la commissione che deciderà per l'affidamento dei locali

Si sono fatte avanti pe la gestione l'Associazione culturale WSF Collective di Cuneo e Centro Spettacolo Network di Boves

Foto Comune di Cuneo

Foto Comune di Cuneo

Istituita la commissione giudicatrice che valuterà le due proposte arrivate al Comune per l'affidamento dei locali delle "Aule della Musica" in piazza Foro Boario a Cuneo.

Le offerte sono giunte entro le 12 del 5 maggio scorso: ci sono i due candidati?

L'Associazione Culturale WSF Collective con sede in corso Vittorio Emanuele II n. 33 a Cuneo. Si tratta, come si legge dal sito internet dell'associazione, di un "movimento giovanile cuneese. Cultura, festival, rete di associazioni, coworking. La città che sognavi si sta già realizzando".

La seconda offerta è pervenuta da Centro Spettacolo Network Soc. Coop. A.r.l. di via Peveragno n. 74 a Boves. "Siamo un gruppo di professionisti ed appassionati del settore che mettono a disposizione la propria esperienza per dare un servizio agli associati, sempre aggiornato, fluido ed in linea con le esigenze del mercato", scrivono sul sito.

Fine della concessione, che durerà 8 anni, sarà quella di promuovere la musica come linguaggio artistico, culturale, formativo, di socializzazione e d'incontro con il mondo delle professioni dello spettacolo.

Sviluppare la creatività e capacità imprenditoriale dei giovani in campo musicale, attraverso la promozione di strumenti partecipativi e di networking che dia spazio all'espressività, ai talenti ed alle abilità giovanili. Espandere nell'ambito educativo percorsi laboratoriali specificatamente indirizzati alle giovani generazioni. Promuovere progetti culturali-musicali anche legati ad eventi e manifestazioni di iniziativa pubblicae privata. Sviluppare luoghi e momenti d'incontro per i giovani che sono interessati ai diversi aspetti della musica sia in qualità di fruitori, sia in quella di giovani artisti.

Due gli spazi da gestire, di cui una sala per 300 persone. Il canone base di gara è stato stabilito in € 1.980,00 mensili, ossia € 23.760,00 euro all'anno. 

Adesso la commissione giudicatrice dovrà valutare le due offerte pervenute. Considerata la complessità del Progetto, la gestione dell’attività, la tipologia tecnico-culturale-musicale delle argomentazioni, è stato affidato l’incarico di presidente al professor Giuseppe Gavazza, docente titolare presso il Conservatorio di Musica “G.F. Ghedini” di Cuneo. 

bs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium