/ Alba e Langhe

Alba e Langhe | 06 luglio 2017, 06:50

Accordo sull'Asti-Cuneo, Alberto Cirio: "quando ognuno fa la propria parte i risultati si ottengono"

"Nelle prossime ore sapremo di più, ma l'Asti Cuneo è all'interno del pacchetto accettato dall’Europa e finalmente potremo mettere la parola fine su una vergogna che va avanti da 40 anni"

Il commissario UE Vestager con Alberto Cirio e Maurizio Marello

Il commissario UE Vestager con Alberto Cirio e Maurizio Marello

"Finalmente una buona notizia che dimostra che quando ognuno fa la propria parte i risultati si ottengono".

Con queste parole l’eurodeputato Alberto Cirio commenta l’annuncio ufficiale, poche ore fa, da parte del ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, della chiusura positiva dell’accordo tra l’Italia e la Commissione Ue su tutto il sistema delle concessioni autostradali, a cui è legata anche l’Asti-Cuneo. 

Le risorse necessarie per il completamento dell’opera arriveranno grazie al meccanismo del cross-financing proposto dal Governo, ovvero una mini proroga della concessione sulla Torino-Milano in cambio di investimenti infrastrutturali.

"Noi abbiamo fatto la nostra parte da Bruxelles. - prosegue Cirio, che a maggio aveva incontrato a Strasburgo la commissaria europea per la concorrenza, Margrethe Vestager, per sensibilizzare l’Ue sulla delicata vicenda dell’Asti-Cuneo - La proposta portata avanti dal Governo era seria e Bruxelles ha compreso le nostre ragioni. Dopo il sì nei giorni scorsi del tavolo tecnico, oggi finalmente è arrivato anche il via libera politico, che ha chiuso la trattativa.

Nelle prossime ore sapremo di più, ma l'Asti Cuneo è all'interno del pacchetto accettato dall’Europa e finalmente potremo mettere la parola fine su una vergogna che va avanti da 40 anni".

c.s.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium