/ Politica

Politica | 27 marzo 2018, 07:30

Forza Italia Saluzzo torna sull’accoglienza dei migranti: “Evitiamo una nuova emergenza sia di ordine pubblico che sanitaria”

Il coordinatore cittadino Fulvio Bachiorrini: “Non saremo disponibili ad accettare un ulteriore campo migranti in Saluzzo, sempre al ‘Foro Boario’, che rischierebbe, per l’ennesima volta, di trasformarsi in campo abusivo senza controllo”

Da sinistra, Bachiorrini, Graglia e Miretti nella conferenza stampa del 7 novembre 2017

Da sinistra, Bachiorrini, Graglia e Miretti nella conferenza stampa del 7 novembre 2017

Dopo la conferenza stampa del 7 novembre 2017, il gruppo cittadino di Forza Italia a Saluzzo torna, con una lunga nota stampa, sul tema degli “stagionali della frutta”.

Solo ieri (lunedì) abbiamo dato notizia della bozza di protocollo d’intesa che Saluzzo ha sottoposto a Prefetto, Regione, Comuni dell’area, Associazioni di categoria, sindacati dei lavoratori, Consorzio Monviso Solidale e Caritas per definire le competenze nella gestione dei ragazzi con occupazione saltuaria o in cerca di lavoro.

Lo scorso novembre, Fulvio Bachiorrini (coordinatore cittadino FI), Dario Miretti (consigliere comunale) e Franco Graglia (consigliere regionale) avevano parlato di “esempi di realtà controllate ed organizzate” (i mini campi gestiti da Coldiretti e Caritas) e, al tempo stesso, della “situazione lacunosa, tendente all’abusivismo” del Foro Boario.

Chi ha in mano il governo della città deve agire” era stato detto durante la conferenza stampa, che aveva ricevuto il plauso anche dell’Europarlamentare Alberto Cirio.

Ora, un nuovo documento.

“La stagione della frutta è distante alcuni mesi – scrive Bachiorrini – ma le scelte politiche per la gestione degli afflussi devono essere fatte preventivamente in modo da evitare, per l’ennesimo anno, che il fenomeno si trasformi in emergenza di ordine pubblico e sanitario”.

Lo stesso coordinatore ricorda la conferenza stampa al termine della stagione 2017: “ci eravamo presi l’impegno pubblico di non accettare campi spontanei tendenti all’abusivismo in Saluzzo, nella zona del Foro Boario, che, nel 2017 ha ospitato dai 400 ai 500 migranti, non sono stati forniti dati precisi, di cui gran parte dei presenti senza occupazione lavorativa, o al limite, con una occupazione saltuaria”.

Bachiorrini definisce “positiva” l’esperienza dei campi gestiti dalla Caritas e dalla Coldiretti, “oltre a quelli ospitati direttamente nelle aziende agricole per i migranti con regolare contratto: alcuni di questi erano anche presenti nel campo del Foro Boario”.

Così come successo a novembre, Forza Italia mantiene una posizione di “perplessità” sulla legge regionale “per agevolare interventi edilizi direttamente nei cascinali volti ad alloggiare i lavoratori migranti e sul conseguente regolamento attuativo comunale” e sulla sua efficacia.

La nota stampa si sofferma poi sui numeri: “in tutta la Provincia di Cuneo nell’anno 2017, nel settore frutticolo, si sono censiti 2147 lavoratori migranti, a fronte di 2648 contratti. Se pensiamo che la presenza di migranti al ‘Foro Boario’ si attesta sulle 400-500 persone, viene immediatamente in evidenza la sproporzione tra presenze nel campo e possibilità di lavoro.

Ciò ha causato l’eccessiva concentrazione di migranti stagionali in Saluzzo, la maggioranza senza occupazione, con conseguenti disagi”.

“Prendiamo atto dell’iniziativa del Prefetto – conclude Bachiorrini - di avviare una accoglienza diffusa su tutto il territorio saluzzese coinvolgendo i Comuni interessati in una strategia condivisa, attraverso la firma di un protocollo d’impegno.

Se non ci sarà l’accoglimento di tale proposta, Forza Italia non sarà disponibile ad accettare un ulteriore campo migranti in Saluzzo, sempre al ‘Foro Boario’, che rischierebbe, per l’ennesima volta, di trasformarsi in campo abusivo senza controllo”.

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium