/ Attualità

Attualità | 13 aprile 2018, 07:15

Dronero: inaugurato il nuovo reparto della Casa Protetta

Sergio Demaria: "Un intervento fondamentale per venire incontro alle sempre più numerose esigenze degli anziani del territorio con ricadute positive sull’occupazione"

Dronero: inaugurato il nuovo reparto della Casa Protetta

Giovedi 5 aprile è stato inaugurato un nuovo nucleo da 10 posti-letto alla casa protetta “Ospedale San Camillo de’ Lellis” di Dronero al secondo piano dell’ ala ovest. Un anno e mezzo di lavori (spesa di circa 520 mila euro pagati grazie a fondi propri, mutuo , a contributi Fondazione CRT e Banca di Credito Cooperativo di Caraglio e ad un cospicuo lascito della signora Mangini Anna).

"Un intervento fondamentale – ha detto il presidente della struttura, Sergio Demariaper venire incontro alle sempre più numerose esigenze degli anziani del territorio con ricadute positive sull’occupazione. Questi posti si aggiungono ai 10 inaugurati due anni fa e portano a 80 il numero complessivo della disponibilità del S. Camillo."

Alla cerimonia sono intervenuti il parroco di Dronero, che ha benedetto i locali, il viceparroco, le autorità dell’ASL CN 1 e del Consorzio Socio-Assistenziale di Cuneo, il sindaco e il vicesindaco di Dronero, il presidente dell’Unione Montana Valle Maira, i rappresentanti della Banca BCC di Caraglio, l’architetto progettista della ristrutturazione, l’impresa edile ditta Fantino di Cuneo che ha effettuato i lavori, le ditte impiantiste Idrogas e Tecnoimpianti, la cooperativa operante nella struttura, amministratori, personale, volontari e un folto pubblico.

"E’ già stato impostato un ulteriore progetto – ha proseguito Demaria – per la ristrutturazione del piano terra sempre dell’ala ovest per un incremento di ulteriori 10 posti-letto per anziani non auto-sufficienti. I reparti saranno dotati di attrezzature ultra moderne per garantire un’assistenza di grande qualità. Al termine, nel padiglione dotato di grandi vetrate, per gli intervenuti un rinfresco magistralmente preparato e servito dagli alunni dell’Istituto Alberghiero Virginio-Donadio di Dronero coordinati dai loro insegnanti."

c.s.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium