/ Eventi

Eventi | 22 settembre 2018, 14:46

Il Sodalizio www.spiriti-liberi.it organizza ” I troppi incidenti stradali sulle nostre strade provinciali ci interrogano.”

Appuntamento Giovedi 27 Settembre 2018 ore 20,45 Caffè Cavour – Bra

Il Sodalizio www.spiriti-liberi.it organizza ” I troppi incidenti stradali sulle nostre strade provinciali ci interrogano.”

 Il Sodalizio www.spiriti-liberi.it organizza ” I troppi incidenti stradali sulle nostre strade provinciali ci interrogano.”

Giovedi 27 Settembre 2018 ore 20,45 Caffè Cavour – Bra

Programma

Saluti

Massimo Borrelli – Vice-Sindaco di Bra

 

Relazioni:

Vittorio Delpiano, collaboratore parrocchiale in Alta Langa: “Fondamenti teologici della tutela della vita. Anche per la Teologia bisogna tutelare la vita in tutti i suoi aspetti ””

Angelo Mallamaci, pres. Italia Nostra Bra:“… dati degli incidenti stradali nella nostra Provincia di Cuneo”

Roberto Borri, medico e ingegnere: “Ferro e gomma: due differenti supporti per i nostri viaggi, nella buona e nella cattiva sorte.”

 

Interventi delle forze politiche

Flavio Manavella – Consigliere Provincia di Cuneo

Ivano Martinetti – Consigliere Comunale di Alba

Federico Gregorio – Sindaco di Narzole

Fabrizio Biolè – Sindaco di Gaiola

 

Moderatore della serata: Gianni Rinaudo

Ingresso libero. Tutta la cittadinanza è invitata ad intervenire.

 

Breve presentazione dei relatori alla conferenza.

 

Vittorio (Toiu) Delpiano. https://www.facebook.com/toio1  Presbitero della Diocesi di Alba collaboratore parrocchiale in Alta Langa. Vive a San Benedetto Belbo dal 1980 dove insieme ad altri ha anche restaurato il sito di un’antica comunità monastica.

 

Angelo Mallamaci. https://www.facebook.com/italianostrabra/  In gioventù segretario della sezione del P.C.I. Poi Direttore della Biblioteca di Bra per molti anni. Ora in quiescenza, dedica parte del  tempo libero ad occuparsi di tutela ambientale.

 

Roberto Borri. http://www.robertoborri.com/Biografia_Artistica.htm  Pur essendo intenzionato ad intraprendere la professione sanitaria, il cammino ha preso altre direzioni, toccando il mondo dell’Ingegneria meccanica e della Musica d’Organo, per poi approdare in tempi più recenti alla Medicina. La formazione in tre campi apparentemente lontani e senza alcun evidente aspetto comune gli ha tuttavia consentito di affrontare le diverse situazioni con maggior discernimento, assicurandogli uno spirito sufficientemente libero. Fuori da ogni schema precostituito, ha sempre cercato di svolgere ogni sua attività in scienza e coscienza, lontano da ogni ricerca di profitto immeritato.

 

 

Informazione Pubblciitaria

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium