/ Attualità

Attualità | 29 ottobre 2018, 14:45

Incontri con gli autori e lezione sull'Unesco nelle scuole di Cortemilia, Monesiglio e Saliceto

Diversi i momenti promossi dall’Istituto Comprensivo nei suoi tre plessi di scuola media in occasione dell’iniziativa nazionale di promozione della lettura “Libriamoci"

A Monesiglio l'incontro con Annalisa Conti, referente del progetto Unesco

A Monesiglio l'incontro con Annalisa Conti, referente del progetto Unesco

Nell'ambito dell’iniziativa di carattere nazionale “Libriamoci”, la settimana dal 22 al 27 ottobre è stata caratterizzata da giornate di lettura nelle scuole di ogni ordine e grado.

Nell'Istituto Comprensivo Cortemilia-Saliceto, nei tre plessi di scuola secondaria, si sono svolti incontri incentrati sulla scoperta e la conoscenza del territorio che rappresenta uno degli obiettivi fondamentali della scuola.

A questo tema sono stati dedicati diversi progetti interdisciplinari, ultimo fra i quali è stato ‘Presentiamo il nostro territorio', intrapreso nell'anno scolastico 2017-2018.
L'incontro con Marcella Icardi, docente della scuola e scrittrice locale, ha consentito di consolidare ulteriormente il percorso intrapreso in questa direzione, attraverso un approccio diretto con la microstoria della Valle Bormida, condotto per mezzo del fecondo tramite della lettura. Una storia vera che affonda le radici nella realtà limitrofa all'epoca del secondo conflitto mondiale.


A Monesiglio, invece, si è tenuto un incontro con Annalisa Conti, responsabile del progetto Unesco 'Riconoscimento dei territori dei Paesaggi vinicoli di Langa, Roero e Monferrato a patrimonio dell’umanità'.
 “I paesaggi vitivinicoli del Piemonte, Langhe, Roero e Monferrato sono presenti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità come paesaggio culturale, come risultato dell’azione combinata dell’uomo e della natura – ha spiegato –. Il valore dei territori di Langhe, Roero e Monferrato non risiede solo nel forte ed indiscusso ruolo sociale ed economico della produzione viticola attuale, ma anche e soprattutto nell’assetto dello straordinario paesaggio di quest’area, che si è modellato attraverso i secoli proprio sulla cultura e sull’economia del vino, su quel patrimonio di conoscenze, saperi, sentire, legati alla vigna, alla vendemmia, alla produzione e al consumo quotidiano del vino”.

A Saliceto gli alunni hanno avuto un interessante dialogo con due scrittori: Gianni Piantelli e Loredana Balocco, autori, rispettivamente di “Torta di riso e fuoco di Sant'Antonio” e “Storia di sé”. Si tratta di due testi per riscoprire le tradizioni della nostra terra, le usanze, i costumi e i valori fondamentali del mondo contadino e operaio di una volta.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium