/ Fossanese

Fossanese | 14 novembre 2018, 18:46

la Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano ha approvato il piano preventivo di attività

Per l'esercizio del 2019. Intervista al presidente Gianfranco Mondino.

la Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano ha approvato il piano preventivo di attività

A fine ottobre, come previsto dalla normativa, la Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano ha approvato il piano preventivo di attività per l’esercizio 2019.

Abbiamo chiesto notizie in proposito al Presidente dott. Gianfranco Mondino.

La Fondazione per svolgere la propria attività trae le risorse dai proventi dei propri investimenti di cui il principale è la partecipazione di controllo nella C.R.F. SpA. In proposito il dott. Antonio Miglio Presidente della CRF SpA mi ha fatto presente che i dati patrimoniali e reddituali che emergono dalla trimestrale chiusa al trenta settembre sono buoni, analoghi a quelli dello scorso anno e fanno prevedere la corresponsione, a maggio 2019, di dividendi in linea con lo scorso triennio.

"La buona redditività anche degli altri investimenti, tra cui spicca la partecipazione detenuta in Banca d’Italia, ed il tradizionale contenimento dei costi, fanno presumere che l’attività erogativa sarà in linea con quella degli scorsi esercizi, quindi molto buona.

E’ mia abitudine suffragare le dichiarazioni da dati oggettivi quali risultano dall’analisi dei bilanci di tutte le fondazioni di origine bancaria italiane pubblicata recentemente dall’ACRI, associazione fra le casse di risparmio italiane.

I dati sottolineano appunto elevata redditività, “feroce” contenimento dei costi e ottima attività erogativa:

Indici di Gestione

Fondazione

CRFossano

Fondazioni

piccole

Fondazioni

nord-ovest

Dati di

Sistema






Diversificazione investimento del patrimonio





1) Partecipazioni nella conferitaria/Patrimonio

79,4

10,4

33,4

30,7






Redditività





2) Redditività del patrimonio

6,6

3,0

5,7

5,3

3) Redditività della partecipazione

5,4

1,8

5,8

4,7

4) Redditività degli investimenti finanziari

9,2

2,5

4,6

4,5






Operatività





5) Incidenza oneri di funz.su media patrimonio

0,54

1,24

0,31

0,56

6) Avanzo d'esercizio/Proventi totali

75,1

39,4

79,2

70,7






Attività erogativa





7) Attività istituzionale/Proventi totali

60,1

51,0

55,6

51,7

8) Erogazioni deliberate/Patrimonio medio

3,4

1,7

2,7

2,5

(il valore dell’indicatore 5 per i Dati di Sistema al netto degli accantonamenti a oneri futuri finanziari è pari a 0,49)

Notizie dalla stampa specializzata in economia e finanza fanno emergere la generale preoccupazione per la perdita di valore delle partecipazioni detenute dalle Fondazioni e di conseguenza la diminuzione dei fondi patrimoniali, ridotta redditività ed infine diminuzione delle erogazioni a favore del territorio. Qual è la situazione dalla Fondazione C.R.F.?

"La situazione è molto buona. Il valore reale, a patrimonio netto, della partecipazione nella Cassa è raddoppiato in 25 anni, il valore delle altre partecipazioni, degli investimenti finanziari e dei titoli detenuti è sensibilmente più alto dei valori di bilancio con plusvalenze potenziali di diversi milioni di euro che, per la tradizionale prudenza amministrativa, non vengono conteggiate".

A questo punto, considerate le buone prospettive di attività erogativa, in quali settori si concentreranno gli interventi della Fondazione?

"Verrà proseguito il tradizionale sostegno agli eventi culturali, ai progetti presentati dalle scuole per l’eduzione e l’istruzione, tra cui cito l’attenzione al potenziamento dell’apprendimento delle lingue inglese e francese, il sostegno alle società sportive, alle numerose associazioni di volontariato etc. ed, ovviamente, proseguito il sostegno anche alle iniziative che provengono dal territorio di competenza (Centallo, Cervere, Trinità, Salmour, Sant’Albano Stura) ed anche ad iniziative di carattere nazionale e internazionale proposte dall’Acri e dall’Associazione Piemontese delle Fondazioni.

Le iniziative più significative anche per importo, riguarderanno la compartecipazione al completamento dei lavori di restauro delle coperture della Cattedrale di Fossano, il restauro di palazzo Burgos, il completamento del villaggio sportivo e, con intervento molto significativo, il restauro e la trasformazione dell’antica chiesa del Salice in un contenitore a disposizione della collettività per mostre, convegni, etc…

A tal proposito ringrazio gli amici della Consulta per la valorizzazione dei beni artistici e culturali di Fossano (Balocco SpA Industria Dolciaria – Biesse Spa – Bongioanni Macchine Spa – Compagnia di San Paolo – Dentis Srl – Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano – Fondazione Cassa di Risparmio di Torino – Maina Panettoni SpA – MG Srl – Unifarma SpA – Viglietta Guido & C. Sas – Viglietta Matteo SpA) per il sostegno finanziario con cui hanno condiviso tali interventi rendendone possibile la realizzazione".

Sulla stampa specializzata, anche nazionale, continuano a comparire notizie in merito a possibili accorpamenti di banche e fondazioni. Qual è la posizione della Fondazione?

"Confermo quanto sempre affermato e difeso nelle azioni intraprese dal mio predecessore dott. Antonio Miglio e dal sottoscritto: L’autonomia della Fondazione e della Banca non sono in discussione, costituisce l’impegno per salvaguardare il forte sostegno al territorio fornito dall’Istituzione Cassa di Risparmio di Fossano, che, ricordo, trae origine dal Monte di Pietà eretto nel 1591 per volontà e con generosi fondi messi a disposizione dai Fossanesi.

Infine mi si consenta di porgere un sentito, non formale, ringraziamento al dott. Antonio Miglio, Presidente della CRF SpA, a Monica Ferrero, Segretario Generale della Fondazione, a tutti gli Organi di amministrazione e di controllo della Fondazione e della Cassa, nonché alla Direzione e personale tutto della stessa ed ovviamente alle popolazioni dei territori serviti che ne costituiscono il principale motore e sostegno e da cui derivano le attività sovraesposte secondo il tradizionale motto: “più clienti per la Cassa più opere per la collettività”.


MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium