/ Curiosità

Curiosità | 28 novembre 2018, 11:15

Dronero: un successo lo spettacolo di Aurelio Paviato, "artigiano delle illusioni"

Con il suo “L’arte delle meraviglie” ha portato in scena la semplicità e lo stile del mago classico riletti attraverso testi profondi, emozionanti, mai banali, con riferimenti storici e alla cultura popolare

Dronero: un successo lo spettacolo di Aurelio Paviato, "artigiano delle illusioni"

Un vero “signore” della magia. Questo è ciò che viene in mente quando si incontra Aurelio Paviato, volto celebre di Buona Domenica e del Maurizio Costanzo Show e unico italiano vivente a detenere il primo posto assoluto in un campionato mondiale di magia (a soli 22 anni, nel 1982 al FISM di Losanna) e secondo ospite della rassegna Sim Sala Blink, organizzata dal circolo magico Blink di Dronero.

Con il suo “L’arte delle meraviglie” ha portato in scena la semplicità e lo stile del mago classico riletti attraverso testi profondi, emozionanti, mai banali, con riferimenti storici e alla cultura popolare.

Già, perchè Aurelio Paviato di cultura magica se ne intende visto che la sua libreria personale conta oltre 2000 volumi sull’argomento. Niente musica, solo parole, gestualità, una straordinaria eleganza e tanto prestigio. Il risultato non poteva che essere che due standing-ovation a fine spettacolo da parte del pubblico, meravigliato e stupito per una magia così pura e davvero prestigiosa.

«Mi piace definirmi “artigiano delle illusioni” - ci racconta - è un termine che mi è venuto in mente osservando i grandi spettacoli di magia, dove ci sono grandi illusioni, effetti speciali... gli spettacoli stile Copperfield insomma. Produzioni che hanno un alogica “industriale” per le tante persone che ci lavorano e i tanti soldi che servono per realizzarle. Al contrario la parola “artigiano” rimanda più ad uno stile minimalista, a qualcuno che con poche, semplici cose realizza la sua arte. E questo è esattamente il mio stile».

Uno stile che ha varcato iconfini nazionali perchè Aurelio Paviato è abituato a portare in tutto il mondo il suo spettacolo: Europa, Giappone, America, è arrivato da poco dal Magic Castle di Holliwood ed è anche l’unico italiano ad aver lasciato l’impronta delle proprie mani nella Walk of Fame dei prestigiatori a Tamarite, in spagna. Insomma un prestigiatore come se ne vedono pochi, che è rimasto entusiasta di Blink Circolo Magico: «I miei più sinceri complimenti per il modo in cui, con il lavoro di tanti anni, avete saputo portare la prestigiazione all’attenzione del cosiddetto pubblico“profano” che partecipa con vero interesse agli spettacoli da voi organizzati».

Pausa “festiva” per gli spettacoli della rassegna Sim Sala Blink, ma intanto l’attività del circolo prosegue con gli incontri per i soci del venerdì e le animazioni mensili nelle case di riposo della Granda. A gennaio, spiegano dal direttivo, riprenderà anche l’unica “Squola di magia”, per adulti e giovani dai 16 anni in su, inoltre il prossimo spettacolo è programmato per sabato 2 febbraio al teatro Iris di Dronero.

“Sensation” uno spettacolo, a detta degli organizzatori, “esplosivo” che vedrà in scena Mr Bang, mago, artista di strada, giocoliere, personaggio davvero eccentrico e coinvolgente che saprà nuovamente stupire grandi e piccini.

Tutte le informazioni e prenotazioni sul sitowww.blinkcircolomagico.it.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium