/ Economia

Economia | 14 dicembre 2018, 10:30

Passeggini: tante informazioni utili per effettuare una scelta oculata

L'arrivo di un bambino comporta l'acquisto di alcuni prodotti fondamentali, dei quali non si può fare a meno. Uno dei più importanti è sicuramente il passeggino, che si ritrova in commercio in diverse tipologie.

Passeggini: tante informazioni utili per effettuare una scelta oculata

L'arrivo di un bambino comporta l'acquisto di alcuni prodotti fondamentali, dei quali non si può fare a meno. Uno dei più importanti è sicuramente il passeggino, che si ritrova in commercio in diverse tipologie. Si tratta certamente di un investimento importante, per tanto è bene non scegliere frettolosamente, ma informarsi il più possibile e prestare attenzione anche agli aspetti più banali, in quanto potrebbero fare la differenza durante l'utilizzo.

Chi ha poca esperienza nel settore, oltre a tenere conto dei consigli forniti da amici e parenti, può affidarsi a siti specializzati, disponibili online. Particolarmente interessante è Passegginimigliori.it, poiché è stato pensato proprio per aiutare gli utenti a destreggiarsi al meglio nel mondo dei passeggini. Qui si possono trovare, infatti, i prodotti di punta delle più importanti aziende presenti sul mercato ed anche numerose informazioni in merito a tale articolo per l'infanzia.

Passeggino duo o trio: cosa scegliere?

Si sente spesso parlare di passeggini duo o trio, ma qual è la differenza e quali è meglio acquistare? I duo, solitamente, hanno un telaio fisso, sul quale è possibile installare diversi supporti, come l'ovetto o la navetta. I trio, invece, sono più articolati, poiché oltre al classico passeggino, è presente anche la navetta e l'ovetto. E, a seconda delle esigenze del momento, è possibile scegliere quale accessorio utilizzare.

Sicuramente, tale prodotto ha un costo abbastanza elevato rispetto ad un tradizionale passeggino. Tuttavia, consente di risparmiare rispetto all'acquisto dei 3 prodotti separati. Un aspetto da considerare in fase di scelta è che la navetta, che è una sorta di culla portatile, è la parte meno utilizzata, in quanto permette al bambino di rimanere sdraiato. Solitamente, la si adopera solo durante i primi mesi di vita, quando il piccolo non riesce a stare seduto. Tuttavia, può essere utile anche come pratica culla da tenere in casa, in quanto è facile da trasportare.

Attenzione ai particolari

Una volta scelta la tipologia, è necessario prestare attenzione anche ad alcuni particolari, come il peso del passeggino. Di norma, si consiglia di optare per soluzioni leggere, in modo da favorire gli spostamenti e le operazioni di carico e scarico dalla macchina. Importante è anche la chiusura, che deve essere facile, meglio se attuabile con una mano sola.

Tuttavia, come si può immaginare, anche le dimensioni contano, soprattutto in caso si auto di piccole dimensioni. Da accertare è anche la grandezza dell'ascensore del proprio condominio (se presente), così da poter caricare il passeggino scelto, senza alcun tipo di problema. Da valutare con attenzione è anche la fodera, che dovrebbe essere lavabile, in quanto i  bambini piccoli necessitano di un'igiene profonda. Dunque, da ricercare sono i modelli sfoderabili e da poter collocare direttamente in lavatrice, così da fare poca fatica.

Altro aspetto da considerare è la presenza della retina porta oggetti o della borsa: due elementi indispensabili, in quanto consentono di avere le cose del bambino sempre a portata di mano, anche quando si va in passeggiata. Infine, da valutare con cura sono le ruote ed i freni. Le prime devono potersi muovere agilmente su qualunque tipo di superficie, in modo da non limitare la vita di tutti i giorni, mentre i secondi devono essere ben funzionanti ed efficienti, in modo da evitare eventuali incidenti.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium