/ Attualità

Attualità | 28 gennaio 2019, 13:09

Migranti, Maurizio Landini (Cgil): “A Saluzzo tanti soggetti al lavoro per un’azione di contrattazione inclusiva”

Il neosegretario generale della Cgil, ospite nel programma TV di Lucia Annunziata, cita il dormitorio nell’ex caserma Filippi come “esempio di sindacato di strada, che sappia essere presente nelle condizioni di disagio”

Maurizio Landini ospite di Lucia Annunziata su Rai 3

Maurizio Landini ospite di Lucia Annunziata su Rai 3

Il dormitorio temporaneo allestito nell’ex caserma Filippi, al Foro Boario di Saluzzo, finisce sulle reti nazionali Rai.

Ieri pomeriggio (domenica), Maurizio Landini, neosegretario generale della Cgil, è stato ospite del programma condotto dalla giornalista Lucia Annunziata.

Durante l’intervista a tutto campo, l’Annunziata ha riportato una frase dello stesso Landini, che aveva appena invocato la ricostruzione di un’unità sindacale e del mondo del lavoro come obiettivo proposto dalla Cgil.

Lei ha detto – ha chiesto l’Annunziata citando una “frase nuova nella narrazione di sinistra” – ‘Dobbiamo diventare un sindacato di strada, che sappia esser presente nelle condizioni di disagio.

Andate tra i lavoratori, nelle campagne”.

Immediata la replica di Landini, con il riferimento a Saluzzo.

Le faccio anche un esempio, guardi. – ha detto il segretario Cgil - Saluzzo, provincia di Cuneo: la Cgil, insieme al Comune, alla Caritas, insieme ad altri soggetti, visto che li ci sono tanti migranti che arrivano perché li è una zona agricola, hanno deciso, loro, di prendere una vecchia caserma, che era dismessa, l’hanno gestita, l’hanno usata per permettere ai migranti di avere un luogo dove andare, dove dormire, dove vivere, senza essere sotto ricatto.

Insieme a loro – ha ancora aggiunto Landini - hanno costruito le condizioni perché venissero rispettati anche i contratti, perché venissero assunti: per me quella è un’azione di contrattazione inclusiva. Perché l’azione sindacale si svolge, oggi, dentro i luoghi di lavoro, ma si deve svolgere anche sul territorio”.

Landini ha poi chiosato dicendo che occorre “Tornare alle origini per cui sono nate le Camere di lavoro, tornare alle nostre radici, che fanno i conti con le nuove condizioni di lavoro che ci sono”.

Nicolò Bertola

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium