/ Attualità

Attualità | 15 febbraio 2019, 09:33

"Anche noi, come Mondovì, attendiamo i soldi dallo Stato": San Michele Mondovì e i 285mila euro mai arrivati

La cifra finanzierebbe il recupero del tetto della sala polivalente, ma il sindaco dichiara: "Non abbiamo ricevuto alcuna risposta alle nostre sollecitazioni"

"Anche noi, come Mondovì, attendiamo i soldi dallo Stato": San Michele Mondovì e i 285mila euro mai arrivati

Non solo Mondovì: vi sono anche altri Comuni, in Italia e, nello specifico, nel Cuneese, che attendono ancora di ricevere il finanziamento statale ottenuto nell'ambito del "Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate".

È il caso di San Michele Mondovì, classificatosi al cinquantaduesimo posto in graduatoria: "Attendiamo 285mila euro per il recupero del tetto della sala polivalente (ex confraternita) - dichiara il sindaco, Domenico Michelotti -. Purtroppo, dopo il cambio di Governo pare che quei soldi siano stati congelati; abbiamo scritto lettere e sollecitato chi di dovere, ma ad oggi non è ancora pervenuta risposta".

La speranza di ottenere il contributo, però, rimane intatta: sarebbe, semplicemente, un atto dovuto nei confronti della cittadina monregalese e, soprattutto, dei suoi amministratori.

Alessandro Nidi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium