Bra e Roero - 11 aprile 2019, 11:34

Raggiunto accordo sui 112 esuberi all'Abet, l'azienda: "Sforzo e impegno rilevanti, all'insegna della massima responsabilità"

L'intesa prevede la ricollocazione di parte del personale in esubero sia internamente che presso fornitori o aziende terze, anche mediante la messa a regime dei previsti interventi di esternalizzazione), il ricorso al pensionamento anticipato, mobilità “su base volontaria” accompagnato da diverse forme di incentivazione economica (sia per le ipotesi di ricollocazione che per quelle di messa in mobilità)

Raggiunto accordo sui 112 esuberi all'Abet, l'azienda: "Sforzo e impegno rilevanti, all'insegna della massima responsabilità"

Raggiunto un accordo tra Abet e rappresentanti dei lavoratori a seguito dei 112 esuberi annunciati lo scorso dicembre. A dare la comunicazione è la stessa azienda attraverso una nota. L'intesa è stata siglata presso il Mise martedì 9 aprile, a seguito dell'approvazione in assemblea lo scorso 5 aprile dell'ipotesi di accordo.

L'intesa prevede la ricollocazione di parte del personale in esubero sia internamente che presso fornitori o aziende terze, anche mediante la messa a regime dei previsti interventi di esternalizzazione), il ricorso al pensionamento anticipato, mobilità “su base volontaria” accompagnato da diverse forme di incentivazione economica (sia per le ipotesi di ricollocazione che per quelle di messa in mobilità).

Le misure previste dovranno essere attuate entro il 31 maggio 2019.

"Lo sforzo e l’impegno di Abet," - scrive l'azienda - "in questo delicato momento e passaggio della vita aziendale, sono stati rilevanti (anche sul piano economico) ed all’insegna della massima responsabilità ed hanno sempre avuto l’obiettivo di conciliare al meglio, tenuto conto dell’attuale contesto di mercato, le esigenze dell’Azienda con quelle dei suoi Lavoratori."

"L’auspicio di tutti è adesso quello che l’intesa raggiunta permetta all’Azienda di realizzare nei tempi previsti gli obiettivi prefissati,"
- continua - "contribuendo a realizzare, anche in tal modo, quelle condizioni e quei presupposti operativi assolutamente necessari per il rilancio e l’ulteriore sviluppo delle attività di Abet, nonché per il mantenimento della sua competitività sui mercati sia nazionali che esteri. Un’altra importante tappa verso il futuro per tutta l’Azienda ed i suoi Lavoratori."   

Daniele Caponnetto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU