/ Ambiente e Natura

Ambiente e Natura | 01 giugno 2019, 09:47

Bra, “pulizie di primavera” in un tratto del Sentiero S1 per riconsegnarlo alla bellezza naturalistica e storica del Roero

L’appuntamento per tutti i volenterosi è domenica 9 giugno, dalle 14 alle 20, con ritrovo davanti al Santuario della Madonna dei Fiori

Bra, “pulizie di primavera” in un tratto del Sentiero S1 per riconsegnarlo alla bellezza naturalistica e storica del Roero

Domenica 9 giugno a Bra è in programma una lodevole ed importante iniziativa, partita dai social ed estesa a tutta la cittadinanza che vorrà unirsi e dare il proprio contributo. La proposta è ripulire il Sentiero S1, nel primo tratto che parte da strada Bria e che nel tempo è stato trasformato in una discarica a cielo aperto. Il punto di ritrovo è fissato alle ore 14 davanti al Santuario della Madonna dei Fiori e si andrà avanti fino alle ore 20 circa.

Il Sentiero del Roero, conosciuto come “S1”, è il primo dei grandi cammini intercomunali che attraversano il Roero e si sviluppa dal territorio di Bra fino a quello di Cisterna d’Asti. Il percorso misura circa 34 Km e offre molteplici motivi sia di interesse naturalistico ambientale che di interesse storico.

Di facile percorribilità, anche se costituito da frequenti saliscendi, ha il suo punto di partenza in Bra, dal Santuario della Madonna dei Fiori. Da qui sviluppa il primo tratto, che porta alla frazione San Matteo. Quindi, si inoltra nei fitti boschi in località San Michele, per giungere all’abitato di Pocapaglia e lasciare così il territorio braidese. L’invito a sposare questa brillante idea è stato divulgato anche su Facebook, insieme alle istruzioni: “Servono guanti, pale, zappe, roncole e attrezzi vari. Non fate i timidi”.

Insomma, i modi per restituire bellezza e visibilità ad un itinerario che non è scritto solo nelle favole sono tanti. Il nostro territorio è fatto anche di questo e fa bene al fisico ed alla mente reinserirsi nel clima naturale, sapendo accettare e cogliere il bello della vita circostante in ogni stagione.

Per chi volesse conoscere meglio il sentiero in cui non si incontrano lupi, ma fiori e maestosi alberi, non resta che uscire in compagnia di familiari o amici, piuttosto che perdersi davanti alla tv o allo smathphone.

Passo dopo passo si ritrova la connessione con le proprie emozioni, si lasciano andare pensieri e preoccupazioni. Sicuramente passeggiare tra la natura è più avventuroso che farlo sulle strade cittadine. Così, ecco la campagna braidese, disseminata di sentieri, strade vicinali, percorsi escursionistici, che si snodano sul versante della collina a partire da strada Bria e attraversano fitti boschi tutti da esplorare.

Il facile sentiero S1 può essere percorso partendo da più punti lungo le strade d’accesso e consente diverse deviazioni che regalano scorci inediti di Bra. Qui, tra la lussureggiante vegetazione, trovano rifugio numerose specie di uccelli che, con un po’ di pazienza e di fortuna, si possono osservare durante la gita.

Il sentiero si può fare a piedi, a cavallo o in mountain bike ed è un vero paradiso per gli amanti del trekking che possono scoprire, in un modo diverso, la storia di questi straordinari luoghi. 

Silvia Gullino

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium