/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2019, 10:50

Dogliani, incuria e danneggiamenti ai cassonetti dei rifiuti: Municipale al lavoro per individuare i responsabili

Dopo gli episodi di abbandono segnalati in rio Argentella, i contenitori forzati in piazza San Rocco e zona San Quirico. Il Comune prende provvedimenti: "I raccoglitori di indumenti spostati in una zona monitorata dalle telecamere"

Le immagini inviate dal Comune al nostro giornale

Le immagini inviate dal Comune al nostro giornale

Nei giorni scorsi alcuni cittadini hanno segnalato vistosi episodi di abbandono di rifiuti, dapprima presso una zona boscosa in rio Argentella, quindi una evidente situazione di incuria presso i cassonetti della raccolta degli indumenti usati in piazza San Rocco e in zona San Quirico.
Come si può vedere nelle immagini, non uno, ma innumerevoli sacchi, borse, indumenti sparsi, hanno costellato l'area intorno ai cassonetti. Si può notare come i cassonetti siano stati verosimilmente forzati e aperti. Quindi non solo incuria, ma anche apparente volontà di danneggiare.

Immediatamente l’Amministrazione ha provveduto a far ripulire e sistemare le zone in oggetto. Non però senza un grande sdegno e una forte preoccupazione.
Se alcuni cittadini, non tutti ovviamente, nutrono questo scarso rispetto per la cosa pubblica, per gli spazi comuni e per i servizi che appartengono a tutti i doglianesi, resta davvero l'amaro in bocca. 

Una delle priorità dell’attuale Amministrazione Comunale è quella di mantenere un paese pulito dove sia bello vivere. A quanto pare non è per tutti così.
L’Amministrazione non intende perciò tollerare questi episodi di mancanza di senso civico.
A questo proposito Claudio Raviola, capogruppo di maggioranza e consigliere incaricato alla Tutela della Sostenibilità Ambientale, informa: “In seguito agli episodi dei giorni scorsi, abbiamo disposto la rimozione dei cassonetti di raccolta abiti e indumenti usati da piazza San Rocco e zona San Quirico e la loro ricollocazione presso il Palazzetto dello Sport in viale della Rimembranza, dove sono attive telecamere a circuito chiuso. La Polizia municipale sta intanto effettuando le opportune verifiche al fine di identificare gli autori degli atti di incuria e danneggiamento”.

Pertanto si chiede la massima collaborazione di tutti i cittadini di buona volontà, che sono la maggioranza, affinché segnalino immediatamente movimenti sospetti con foto, descrizioni dettagliate e segnando i numeri di targa delle auto di chi deposita sconsideratamente i rifiuti e i materiali da riusare o peggio chi danneggia.

Ma non solo, sarà molto utile anche la segnalazione di cassonetti già pieni, in modo da poter intervenire repentinamente sulla frequenza dello svuotamento.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium