/ Cronaca

Cronaca | 01 luglio 2019, 14:35

Migliorano le condizioni della 55enne ritrovata dopo quasi 48 ore di ricerche nella zona del Lago Superiore in Valle Po

Di Borgo San Dalmazzo, non era rientrata a casa dopo un'escursione, nel pomeriggio di giovedì 27 giugno. Il ritrovamento il 29. A breve i medici potrebbero sciogliere la prognosi

Migliorano le condizioni della 55enne ritrovata dopo quasi 48 ore di ricerche nella zona del Lago Superiore in Valle Po

Sono in lento miglioramento - a breve potrebbe venire sciolta la prognosi - le condizioni di Antonella Massimino, la donna di 55 anni originaria di Borgo San Dalmazzo e dispersa sulle montagne dell’alta Valle Po da giovedì, ritrovata nel pomeriggio di sabato nei paraggi del Lago Superiore, a quota 2300 metri di altitudine. 

La donna era stata ritrovata in un gravissimo stato di ipotermia, dopo aver passato quasi 48 ore all'addiaccio, con i vestiti bagnati. A vederla e a segnalare la sua presenza ai soccorrotori era stata un'escursionita. Poi il riconoscimento da parte del marito, con la conferma che si trattasse proprio della moglie.

Le ricerche erano scattate nel pomeriggio di giovedì 27 giugno, dopo un allarme per mancato rientro. Hanno condotto le ricerche - anche con l'ausilio dei conofili e dei droni - le squadre del Soccorso alpino della zona insieme a Vigili del fuoco, Carabinieri e Guardia di Finanza.

Dopo il ritrovamento, sabato 29 giugno, la donna è stata immobilizzatae trasportata con l'eliambulanza al Santa Croce di Cuneo. Ed è proprio dal nosocomio cuneese che arriva la bella notizia che la donna sta meglio a che presto i medici potrebberotypo3/alt_doc.php?returnUrl=../typo3conf/ext/tt_news/mod1/index.php?id=244&edit[tt_news][244]=new# valutare e fare previsioni più precise sull'evolversi della situazione.

Barbara Simonelli

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium