/ Attualità

Attualità | 03 luglio 2019, 16:05

Cuneo, parcheggio interrato in piazza Europa: il TAR dice no al ricorso di "Di piazza in piazza"

Ugo Sturlese (Cuneo per i Beni Comuni): "Decisione che ci scontenta ma il TAR ha rilevato ufficialmente delle ambiguità relative alla strada che circonda la piazza"

Foto generica

Foto generica

Nulla di fatto per il ricorso al TAR intentato dall'associazione "Di piazza in piazza" contro il progetto del parcheggio interrato di piazza Europa a Cuneo: la richiesta è stata bocciata ufficialmente per motivi procedurali legati alla tempistica con cui è stata presentata.

"La sentenza scontenta ovviamente l'associazione - sottolinea Ugo Sturlese che con il gruppo Cuneo per i Beni Comuni ha sostenuto la richiesta al TAR, sottoscrivendo anche la campagna di raccolta fondi dedicata ad affrontare le spese legali - , ma che non si configura come una sconfitta su tutta la linea: il TAR ha infatti rilevato la presenza di ambiguità da sistemare relativamente alla strada che circonda piazza Europa".

"Queste ambiguità saranno quindi da chiarire nella prossima ventura fase progettuale o con un'eventuale variante del Piano Regolatore. Non possiamo quindi far altro che attendere le prossime mosse della Giunta" ha concluso Sturlese.

L'associazione potrà ora ricorrere al Consiglio di Stato. Le spese legali relative al ricorso al TAR saranno equamente divise tra le parti, e coperte anche dai 3mila euro raccolti dalla campagna di raccolta fondi.

Il progetto del parcheggio interrato prevede la costruzione di 220 parcheggi pubblici a pagamento e 194 box auto privati (per cui è possibile presentare le offerte fino a domani, giovedì 4 giugno). Il bando in project financing è del valore di oltre 7 milioni di euro.

 

simone giraudi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium