/ Choconews

In Breve

lunedì 06 settembre
giovedì 29 luglio
lunedì 21 giugno
domenica 16 maggio
Cioccolato e musica
(h. 17:04)
sabato 17 aprile
Un dolce riciclo
(h. 12:49)
martedì 23 marzo
venerdì 26 febbraio
lunedì 01 febbraio
venerdì 08 gennaio
mercoledì 16 dicembre

Choconews | 03 luglio 2019, 09:55

Festa delle stelle e del cioccoiato. Quando? Il 7 luglio

Sembra che fosse proprio il 7 luglio quando nel 1550 gli Spagnoli lo fecero sbarcare sulle coste europee

Festa delle stelle e del cioccoiato. Quando? Il 7 luglio

Il 7 luglio ricorre in Giappone la Festa delle Stelle (Tanabata Matsuri), per celebrare due stelle innamorate, che possono incontrarsi solo una volta all’anno, il settimo giorno del settimo mese del calendario lunare. La festa deve le sue origini alla leggenda di una stella Mandriano (Altair) e di una stella Tessitrice (Vega), il cui incontro è impedito dalla presenza di un fiume celeste (la Via Lattea).

Nella magica notte di Tanabata il fiume si ritira e le due stelle possono finalmente incontrarsi. Bambini e adulti esprimono i loro desideri, scrivendoli su strisce di carta colorata appese con altre decorazioni in carta e stoffa a canne di bambù, poste all’ingresso delle case o nei giardini.

Questo in Giappone. Nel resto del mondo, invece, il 7 luglio si celebra una festa meno romantica ma altrettanto dolce: la Giornata Mondiale del Cioccolato. Se ne celebra un’altra anche il 12 ottobre, non dimentichiamolo. Perché questa data nel cuore dell’estate, che come si sa è un periodo difficile per il cioccolato? Sembra che fosse proprio il 7 luglio quando nel 1550 gli Spagnoli lo fecero sbarcare sulle coste europee.

E che fosse ancora il 7 luglio quando nel 1847 il cioccolataio Joseph Fry di Bristol inventò le tavolette di cioccolata, unendo al burro di cacao il cacao in polvere. Prima di lui il cioccolato si poteva gustare solo come bevanda, tutt’al più sotto forma di piccoli cioccolatini. Nel 1873, poi, la fabbrica Fry's produsse le prime uova di Pasqua di cioccolato nel Regno Unito. Si deve a Fry, dunque, il piacere sublime di addentare, mordere la cioccolata. Un piacere, sensuale, profondo, seduttore. Celeste e divino come le stelle amanti di Tanabata. Per me che amo il cioccolato è straordinario che la festa del cioccolato coincida con la festa dei desideri. Quando si ama, le coincidenze si posano sull’oggetto d’amore, “come uccelli sulle spalle di Francesco d’Assisi” ha detto Milan Kundera. Festeggerò Tanabata e la Giornata Mondiale del Cioccolato, sgranocchiando una barretta di cioccolato e appendendo ai rami delle rose in giardino i miei desideri più segreti.                                                                                             

Cristiana Lo Nigro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium