/ Eventi

Eventi | 03 luglio 2019, 14:43

Arte per tutti al Forte di Vinadio con il progetto “Persone Patrimonio d’Impresa”

Venerdì 5 luglio, presso il Rivellino del Forte di Vinadio, si terrà la serata di arte imperfetta "William Turner, fuga dalla nebbia"

Arte nella nebbia

Arte nella nebbia

Può una serata sul pittore inglese William Turner essere definita di “arte imperfetta”?

Sì, se un esperto animato dalla convinzione che l’arte debba essere alla portata di tutti e due musicisti accompagnano il pubblico a conoscere la vita e l’opera di un artista non sulla base di un copione rigido, ma lasciandosi piuttosto guidare dall’intuizione e dall’improvvisazione. Il risultato è “imperfetto” perché molto lontano dalla classica visione accademica e dalla formula della conferenza, ma senz’altro molto coinvolgente e divertente.

È quanto metterà in atto il gruppo P.Arti in occasione dell’evento al Forte di Vinadio, il cui titolo “Fuga dalla nebbia” rimanda al famoso detto per cui prima che Turner la dipingesse, nessuno aveva mai visto la nebbia del Tamigi. 

Il racconto di Luca Lavagno sulla vita e l’opera di Turner sarà intervallato dagli intermezzi musicali di Paolo Montagna e Fabrizio Barale.

Nel flusso di parole e musica si inseriranno alcuni sketch che, con leggerezza, aiuteranno il pubblico ad immergersi nell’atmosfera di quel periodo tra Settecento e Ottocento in cui l’artista visse e dipinse il tutto con toni coinvolgenti, divertenti, a tratti comici.

Racconta Luca Lavagno, ideatore della serata: “Il progetto parte da una mia ricerca focalizzata sull’atto creativo, un momento fondamentale non solo dal punto di vista artistico, ma anche da quello umano. È in quell’istante che l’artista, possedendo una sensibilità del tutto particolare, anticipa di molto i tempi e arriva a prefigurare ciò che i suoi contemporanei non riescono ancora a percepire o a vedere, apre nuove prospettive sulla realtà e sul mondo, nel caso di Turner sulla pittura. A partire da questa visione proponiamo l’arte non come un fine, ma come un mezzo che ci permette di entrare in contatto con la parte più profonda di noi stessi. Ma vogliamo farlo con una formula che si distacchi dagli schemi accademici, che risulti interessante e fruibile per tutti”.  

L'incontro è parte del calendario di eventi di welfare culturale del progetto “Persone Patrimonio d’Impresa. Tre luoghi della cultura si aprono al mondo delle imprese”, realizzato grazie al contributo della Fondazione CRC (Bando “Musei Aperti 2017”) dall’Associazione Castello del Roccolo, in collaborazione con il Filatoio di Caraglio e il Forte di Vinadio, con la partnership di Regione Piemonte, Fondazione Piemonte dal Vivo, Hangar Piemonte, Fondazione Artea e Comune di Vinadio, oltre al patrocinio della Città di Busca e del Comune di Caraglio. 

L'iniziativa, pur essendo aperta a tutti, è rivolta in particolare agli imprenditori e ai lavoratori delle imprese del territorio, che con le loro famiglie avranno la possibilità di avvicinarsi al mondo dell’arte nella suggestiva cornice offerta dal Forte di Vinadio. 

L'ingresso è libero; è consigliata la prenotazione telefonando al 349 5094696 o scrivendo a info@personepatrimoniodimpresa.it

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium