/ Cronaca

Cronaca | 07 luglio 2019, 15:37

Decesso a Roreto di Cherasco: la vittima è Sergio Bottero. Il ricordo del sindaco Davico: "Era un gran lavoratore"

Agricoltore, classe 1946, lascia la moglie Mariuccia e due figli. L'incidente che lo ha visto coinvolto, secondo quanto confermato da testimoni, sarebbe conseguenza di un precedente malore mentre era alla guida

Sergio Bottero

Sergio Bottero

La vittima dell'incidente di questa mattina a Roreto di Cherasco è Sergio Bottero, classe 1946, agricoltore residente nella stessa frazione cheraschese. L'uomo, zio dell'assessore comunale Elisa Bottero, lascia la moglie Mariuccia e due figli.

"Lo conoscevo personalmente - afferma il sindaco di Cherasco, Carlo Davico -. Era un gran lavoratore, e partecipava spesso alle iniziative del gruppo degli anziani attivi. Un uomo per bene, ben voluto da tutti nella comunit, sempre pronto a lavorare per il paese".

Secondo quanto confermato da alcuni testimoni, avvalorando la prima ricostruzione effettuata, l'incidente - occorso nella valle, non lontano dallo Stura - che ha coinvolto la Fiat Panda sulla quale viaggiava la vittima sarebbe conseguente a un precedente malore: a seguito del malessere, l'auto si sarebbe adagiata a bordo strada, lungo la discesa San Rocco.

Vista la natura dell'incidente, che non lascia spazio a particolari dubbi, non dovrebbe essere necessaria l'autopsia. Non si conoscono, al momento, le date dei funerali.

P.R.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium