/ Eventi

Eventi | 02 agosto 2019, 10:33

Partita da Imperia la Pedalata Resistente: domenica l'arrivo ad Alto, nel Cuneese (FOTO)

L'obiettivo è quello di dare visibilità a luoghi che hanno caratterizzato la lotta partigiana nelle nostre zone, confidando che in futuro, con la collaborazione delle sezioni Anpi, delle Amministrazioni Comunali interessate, dell'Istituto Storico di Imperia, il tracciato possa diventare ‘La Strada della Resistenza e della Memoria’.

Partita da Imperia la Pedalata Resistente: domenica l'arrivo ad Alto, nel Cuneese (FOTO)

E' partita questa mattina la ‘Pedalata resistente’, un viaggio in bicicletta nella storia attraverso le valli dove è nata ed ha trionfato la lotta partigiana, tra Liguria e Piemonte.

L'obiettivo è quello di dare visibilità a luoghi che hanno caratterizzato la lotta partigiana nelle nostre zone, confidando che in futuro, con la collaborazione delle sezioni Anpi, delle Amministrazioni Comunali interessate, dell'Istituto Storico di Imperia, il tracciato possa diventare ‘La Strada della Resistenza e della Memoria’.

Il percorso vuole idealmente unire luoghi simbolo delle battaglie partigiane (Montegrande, Upega ed Alto) e gli eroi della Resistenza ( Felice Cascione, Silvio Bonfante, Roberto Di Ferro e tanti altri), e legare insieme i musei della Resistenza di Carpasio, di Alto ed i Musei di Albenga.

Inoltre la scelta del mezzo, La bicicletta rappresenta l'omaggio alle centinaia di donne e giovani, eroi silenziosi, quali le staffette partigiane, che sopratutto in bicicletta affrontavano queste strade per portare notizie ed ordini. Il percorso si divide in tre tappe e si snoda lungo la valle Argentina, la valle Arroscia, la val Tanaro e la val Pennavaire, per un totale di circa 200 km, con un dislivello di 4300 metri.

Luogo di partenza è Imperia (presso la casa natale di Felice Cascione) venerdì prossimo. L'arrivo è previsto per domenica ad Alto (Cuneo) in occasione del raduno Partigiano.

1° tappa, oggi, km 91 dislivello 1153 metri. Trasferimento da Albenga ad Imperia. Partenza da Porto Maurizio loc. Parasio (casa di Felice Cascione) ore 8.30: Arma di Taggia, Badalucco, Montalto Ligure, Carpasio (museo della Resistenza) sosta pranzo, San Bernardo di Conio (sosta al monumento della battaglia di Montegrande), passo del Ginestro, Testico, arrivo a Leca d'Albenga presso la sede della sezione Anpi.

2° tappa, domani, km 65 dislivello 2007 metri. Partenza da Albenga ore 8, Piazza Corridoni sede del Museo della Resistenza MU.RE.A.: Pieve di Teco (sosta alla lapide di Roberto Di Ferro), Mendatica, Cosio d'Arroscia, Nava, Viozene, Upega (cena e pernottamento).

3° tappa, domenica, km 41 dislivello 822 metri. Partenza Upega ore 8: Viozene , Ponti di Nava , Prale, colle di Caprauna , arrivo ad Alto previsto ore 11,30, durante la Festa dei Partigiani.

redazione Sanremonews

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium