/ Curiosità

Curiosità | 24 settembre 2019, 16:15

Rubata la mongolfiera “Silva Team” a Bene Vagienna. L’appello del titolare: “Restituitecela, domenica dobbiamo far volare i bambini”

Il furto è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì. C'è stato un solo caso simile in Italia. Il sindaco di San Michele: "Siamo solidali con l'azienda e confidiamo in buone notizie"

Rubata la mongolfiera “Silva Team” a Bene Vagienna. L’appello del titolare: “Restituitecela, domenica dobbiamo far volare i bambini”

È avvenuto nella notte tra domenica e lunedì il furto di una mongolfiera dal capannone della In Baloon di Bene Vagienna. Un furto insolito tant’è che il titolare  Mauro Oggero ricorda solo un altro caso, avvenuto anni fa a Ferrara: “Il contesto però – spiega Oggero – era diverso. Si è trattato, allora, del furto di una mongolfiera durante un raduno a cui partecipavano circa 50 equipaggi”.

In questo caso, invece, la dinamica è stata molto diversa: i malviventi hanno forzato i portoni, sono entrati nello stabilimento, hanno trovato le chiavi del Pajero che vi era parcheggiato, sono penetrati nel magazzino per sottrarre la mongolfiera con il suo carrello, l’hanno attaccato al Pajero e sono fuggiti.

Un bottino di circa 100mila Euro, sebbene il titolare dell’azienda sia abbastanza perplesso su come possa essere, eventualemnte, rivenduta: “Le mongolfiere sono sottoposte in Italia e in Europa a una rigida serie di controlli ogni anno. La nostra è una mongolfiera molto riconoscibile: è un mezzo che non ha un mercato se non fuori dall’Unione europea e in Paesi dove ci sono controlli scarsi o nulli. Per i ladri il beneficio è ben poco, a meno che non si tratti di un furto su commissione da parte di qualche Paese lontano” continua Oggero.

Benefici pochi per chi ha sottratto il mezzo, ma, sicuramente un danno notevole per il proprietario.

In zona, infatti, per i voli in mongolfiera è altissima stagione con gruppi stranieri, soprattutto americani, che hanno prenotato i voli addirittura da quasi un anno. Ora l’azienda è al lavoro per cercare di soddisfare le richieste dei clienti che hanno prenotato da tempo: “Per noi è un problema perché il nostro è un mezzo molto grande, non possiamo sostituirlo con uno analogo e stiamo cercando di far volare i gruppi con palloni più piccoli, che però presuppongono più equipaggi, più mezzi”.

Un appuntamento particolarmente sentito e importante per Silva Team è quello di domenica con i bambini a San Michele Mondovì: “A fine anno abbiamo portato i bambini delle scuole e ora era in progetto il volo vincolato in occasione della festa di San Michele Mondovì. È un progetto al quale Silva Team crede fortemente e ha voluto per un’azione di divulgazione di aerostatica”.

Un appello accorato ai ladri, dunque, che si mettano una mano sulla coscienza e si rendano conto delle difficoltà di commercializzazione di un mezzo simile con un carrello di oltre 6 metri e l’aerostato interamente logato. "Restituitecela, domenica dobbiamo far volare i bambini di San Michele Mondovì".

Anche il sindaco di San Michele Mondovì Domenico Michelotti ha espresso la sua solidarietà: "Parlo a nome dell'intera amministrazione comunale quando dico che siamo molto dispiaciuti e increduli per la notizia del furto della mongolfiera. Con Alessandro Battaglia eravamo in contatto per l'organizzazione della festa di San Michele e uno degli eventi centrali, nel pomeriggio della domenica, era proprio il volo programmato. Non abbiamo parole per commentare l'accaduto; siamo solidali all'azienda e confidiamo in buone notizie".

E' stata sporta denuncia ai carabinieri. 

 

Agata Pagani - Alessandro Nidi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium