/ Attualità

Attualità | 24 settembre 2019, 18:15

Cuneo, in autunno il regolamento del verde pubblico: "Ripiantumeremo centinaia di alberi in Viale degli Angeli e piazza d'Armi"

A parlare l'assessore Davide Dalmasso che ieri sera (lunedì 23 settembre) in consiglio comunale ha dovuto rispondere a un "fuoco di fila" incentrato (anche) sull'abbattimento degli alberi in corso Marconi

Cuneo, in autunno il regolamento del verde pubblico: "Ripiantumeremo centinaia di alberi in Viale degli Angeli e piazza d'Armi"

Si è dibattuto a lungo nella prima serata di consiglio comunale tenutasi ieri (lunedì 23 settembre) sullo stato del verde pubblico di Cuneo grazie a ben tre interpellanze realizzate da Cuneo per i Beni Comuni, MoVimento 5 Stelle e Beppe Lauria.

La discussione si incentrata principalmente sugli abbattimenti resi necessari dai lavori di realizzazione della pista ciclabile di Corso Marconi, e sulla tanto attesa e richiesta adozione di un regolamento del verde pubblico. Ha visto coinvolto l'assessore Davide Dalmasso.

- ABBATTIMENTO E PISTA CICLABILE

Come riportato dai consiglieri nei loro documenti la decisione di realizzare una pista ciclabile in Corso Marconi arriva dall’agosto 2016 e nel gennaio 2017 è stata inserita nel Piano Generale del Traffico Urbano; in merito la comunicazione alla cittadinanza e ai consiglieri sarebbe stata lacunosa: secondo il consigliere Luciana Toselli l’unica commissione consiliare realizzata nell’estate 2018, “molto generica, non ha chiarito oltre ogni dubbio che gli alberi sarebbero stati tagliati”.

In merito l’assessore Dalmasso ha prima di tutto chiarito che le piante abbattute in Corso Marconi sono in totale 38 - di cui molte a fine ciclo – e verranno ripiantumate grazie a fondi dedicati messi a disposizione dall’amministrazione comunale a seguito della conclusione dei lavori, prevista per il 13 novembre. Inoltre ha assicurato come una pista ciclabile fosse richiesta dai cittadini ormai da anni.

Senza l’abbattimento delle piante la pista ciclabile non si sarebbe potuta realizzare – ha sottolineato Dalmasso - : lavorare sul marciapiede significava influire troppo sull’apparato radicale delle piante che, tra le altre cose, appartengono a una specie particolarmente delicata se posta in zone urbane. Inoltre non c’è stata carenza di informazione: in questi ultimi mesi sono state decine gli articoli di giornale dedicati”.

- REGOLAMENTO VERDE PUBBLICO

Diversi i consiglieri che hanno chiesto all’assessore ragguagli rispetto al regolamento del verde pubblico: quali siano le intenzioni rispetto alla bozza realizzati nei mesi scorsi dal MoVimento 5 Stelle e se in alternativa la Giunta stia lavorando alla redazione di una propria.

Un passo quello dell’adozione del regolamento che pare interessare davvero tutte le anime dell’amministrazione comunale e che comunque ancora rimane non concretizzato, che secondo Ugo Sturleseeviterebbe l’insorgere di incomprensioni e conflitti con i cittadini”. Lauria, più tagliente, ha sentenziato come “a Cuneo non si siano mai abbattuti alberi come in questo periodo”.

Alla maggioranza interessa il regolamento del verde e già due anni fa nella prima commissione l’ho sottolineato – ha risposto Dalmasso - . Come ho già detto diverse volte che i lavori per predisporre un regolamento sono in atto: non è materia semplice, però. Gli imput relativi alla bozza proposta dal MoVimento 5 Stelle fanno parte di questo processo di lavoro, e mediare o modificare i diversi punti non significa non tenerne conto”.

Secondo l’assessore la bozza “made in Giunta” del regolamento del verde pubblico sarà pronta per il prossimo – e vicino – autunno.

Gli abbattimenti realizzati sono sotto gli occhi di tutti e altri purtroppo ce ne saranno. Non mi piace, come soluzione, ma vado fiero del fatto che a ogni abbattimento è seguita e seguirà una ripiantumazione come quelle di 323 piante previste per il Viale degli Angeli e le circa 600 in piazza d’Armi”.

L’assessore ha anche consegnato al consigliere Lauria i certificati di nascita dei suoi figli, dove è riportata la locazione degli alberi piantumati nell’occasione della loro nascita.

simone giraudi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium