/ Attualità

Attualità | 27 settembre 2019, 20:13

Fare rete: le associazioni animaliste della Granda insieme per il benessere e la difesa degli animali

All’incontro in Provincia ha partecipato il presidente Borgna e il garante dei diritti degli animali del Piemonte. Si vuole creare un tavolo di coordinamento per le associazioni. Obiettivo la difesa degli animali, la promozione di iniziative per migliorare il loro benessere e le condizioni negli allevamenti intensivi. Verrà coordinato dal CSV Cuneo

Cuneo, i promotori del tavolo di coordinamento per la difesa degli animali: con Federico Borgna, Enrico Moriconi, Mario Figoni, Laura Barbero, Enrica Piano, Ivana Borsotto

Cuneo, i promotori del tavolo di coordinamento per la difesa degli animali: con Federico Borgna, Enrico Moriconi, Mario Figoni, Laura Barbero, Enrica Piano, Ivana Borsotto

Si è fatto un primo, concreto passo in avanti verso la costituzione di una rete sul territorio volta al rispetto dei diritti degli animali, dell’ambiente e della loro tutela.

I proponenti si sono ritrovati mercoledì 25 settembre nel palazzo della provincia, per l’imprimatur del presidente Federico Borgna, in un incontro a cui hanno partecipato il dottor Enrico Moriconi, garante dei diritti degli animali della Regione Piemonte, il presidente del CSV Cuneo Mario Figoni, Ivana Borsotto attivatrice del progetto, le associazioni Lida di Carrù, Mondovì, Ceva con la presidente Laura Barbero e "Amici dei Mici", rappresentata dalla presidente Enrica Piano.

Si è partiti alcuni anni fa con il CSV per avviare la costituzione di un tavolo di  coordinamento fra le associazioni animaliste della Granda, nell’obiettivo comune e in collaborazione con gli enti preposti locali e regionali, di lavorare uniti in difesa  e per il benessere degli animali, “essere senzienti”, come stabilisce il trattato di Lisbona.

Il tavolo di coordinamento avrà come obiettivo la rappresentazione del sistema delle associazioni nel confronto con le istituzioni, la promozione della piena attuazione della normativa in difesa degli animali, il favorire il dibattito culturale e la sensibilizzazione, l’aggiornamento di operatori, la promozione di attività educative nelle scuole. E, in prima linea combattere l’abbandono e migliorare le condizioni degli animali negli allevamenti intensivi.

“Lavoreremo insieme anche a tutte le altre associazioni che vorranno dare il loro apporto per arrivare all’obbiettivo" informa il Centro Servizi Volontariato cuneese, a cui ci si può rivolgere per informazioni insieme all’associazione Amici dei Mici: cell. 335.230595 Enrica Piano.

Vilma Brignone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium