/ Cronaca

Cronaca | 29 settembre 2019, 11:23

Crollo a Villanova Mondovì: trasferito al CTO di Torino l'uomo estratto vivo dalle macerie (FOTO)

L.S., 68 anni, è stato stabilizzato presso l'ospedale di Mondovì, ha trascorso la notte al nosocomio di Cuneo ed è stato portato in mattinata nel capoluogo regionale. Nel frattempo, via Cavour è chiusa al traffico e si valuta l'inagibilità delle case adiacenti: la lesione generata dall'esplosione pare allargarsi

Crollo a Villanova Mondovì: trasferito al CTO di Torino l'uomo estratto vivo dalle macerie (FOTO)

Dopo essere stato stabilizzato all'ospedale di Mondovì e aver trascorso la notte presso il nosocomio di Cuneo, nella mattinata di oggi, domenica 29 settembre, L.S., 68 anni, è stato trasferito al CTO di Torino per via delle gravi ustioni rimediate in seguito all'esplosione (fuga di gas proveniente da bombole) e al conseguente crollo di una parte della palazzina di via Cavour 10 in cui risiedeva a Villanova Mondovì.

L'episodio, come vi abbiamo raccontato nelle scorse ore con immagini e contributi video, si è verificato nella prima serata di sabato: un forte boato, le macerie e tante persone in strada, allarmate dall'accaduto.

Immediato l'intervento dei sanitari del 118, dei vigili del fuoco di Cuneo, Mondovì e Morozzo, dei carabinieri, dei tecnici Italgas e dell'ufficio tecnico comunale. La macchina dei soccorsi è rimasta operativa sino all'una di notte, al fine di puntellare le travi e rimuovere, per mezzo di un escavatore, il blocco pericolante che si trovava sul balcone.

Il Comune, nel frattempo, ha notificato al proprietario dello stabile l'ordinanza d'inagibilità del suo fabbricato, chiudendo la carreggiata al transito veicolare e pedonale nel tratto interessato dal crollo.

Non è tutto: mentre i vigili del fuoco di Morozzo sono tornati in loco per rimuovere i calcinacci dall'interno dello stabile con l'ausilio di un carro crolli, i tecnici municipali stanno effettuando insieme a loro ulteriori sopralluoghi per verificare quali ulteriori provvedimenti adottare.

Infatti, in questi minuti si sta valutando la possibilità di estendere l'inagibilità anche ad altri fabbricati di via Cavour, dal momento che la lesione generata dall'esplosione pare allargarsi.

Alessandro Nidi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium