/ Attualità

Attualità | 01 ottobre 2019, 17:31

Cuneo, ignoti rimuovono la panchina di via Silvio Pellico: "Nel quartiere disagio reale ma non percepito: servono risposte"

A scrivere all'amministrazione comunale nella giornata di ieri (lunedì 30 settembre) i membri del comitato di quartiere Cuneo Centro: "Un fatto inaccettabile, com'è ingiustificabile l'inerzia dimostrata dagli amministratori davanti a una situazione già nota da tempo"

Cuneo, ignoti rimuovono la panchina di via Silvio Pellico: "Nel quartiere disagio reale ma non percepito: servono risposte"

"Una situazione di disagio reale ma non percepito a sufficienza, che può generare un precedente pericoloso non solo per il quartiere ma per tutta la città": è così che i membri del comitato di quartiere Cuneo Centro hanno descritto all'amministrazione comunale le problematiche di sicurezza che riguardano la loro frazione di città.

Nella giornata di ieri (lunedì 30 settembre) il comitato ha scritto una lettera decisa all'amministrazione cuneese, generata dalla rimozione della - nuova, essendo già successo diverso tempo fa - panchina pubblica di via Silvio Pellico da parte intrusi sconosciuti: "Un fatto inaccettabile, com'è ingiustificabile l'inerzia dimostrata dagli amministratori davanti a una situazione già nota da tempo".

I membri del comitato chiedono con urgenza passaggi più frequenti della Polizia Municipale durante le ore diurne, l'installazione di videocamere, l'apertura di un ufficio comunale che sia contatto tra l'amministrazione e i residenti e la programmazione di iniziative sociali e culturali che permettano a questi ultimi di non sentirsi più soli e abbandonati.

"Crediamo, come comitato, nel dialogo e nella condivisione come strumento di crescita di una comunità responsabile ma è necessaria una risposta immediata" ha sottolineato in conclusione della lettera il Comitato.

simone giraudi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium