/ Eventi

Eventi | 19 novembre 2019, 11:29

"Giovanni Giolitti, un enigma": ne parlano Gianni Oliva e Aldo A. Mola a Sanremo

Appuntamento alle 16.30 del 19 novembre, con la regia di Marzia Taruffi ai Martedì Letterari del Casinò di Sanremo

"Giovanni Giolitti, un enigma": ne parlano Gianni Oliva e Aldo A. Mola a Sanremo

“Ministro della Malavita” (come scrisse Gaetano Salvemini) o sommo Statista della Terza Italia? Chi fu davvero Giovanni Giolitti? Il generale Arturo Cittadini, aiutante di campo di Vittorio Emanuele III, nel marzo 1922 ne tracciò un ritratto impietoso.

Meno che nell'assassinio dei nemici, egli somigliava all'imperatore Tiberio. “Aveva la sua grandiosa statura, il disprezzo agli uomini, la conoscenza dei loro vizi, la durezza del cuore, il disdegno delle lodi palesi, la facoltà di governare da lontano (Tiberio viveva a Capri, Giolitti a Cavour, in Piemonte), il rifuggire dalla folla. Ma la sua facoltà principale era quella di sentirsi sempre padrone. Era in questo aiutato dalla bassezza degli altri, che si sentivano servi...”.

A novant'anni dalla morte, Giolitti rimane un enigma. Alle 16.30 del 19 novembre, con la regia di Marzia Taruffi ne parlano ai Martedì Letterari del Casinò di Sanremo gli storici Gianni Oliva e Aldo A. Mola, autore di “Giolitti. Il senso dello Stato” (ed. RusconiLibri). Di sicuro sappiamo che Giolitti (1842-1928) fu cinque volte presidente del Consiglio dei ministri fra il 1892 e il 1921.

Affrontò lo “scandalo della Banca Romana”, la crisi di fine Ottocento, dette il nome alla ripresa economico-sociale del 1900-1914, si oppose senza successo all'intervento dell'Italia nella Grande Guerra nel 1915 e all'ascesa di Mussolini al governo nel 1922. Visse al servizio dello Stato, spesso isolato e perseguitato.

Nel maggio 1915 Gabriele d'Annunzio lo marchiò “boia labbrone” e incitò la folla a linciarlo. In effetti Giolitti scampò per poco a un attentato alla sua vita. Giolitti, dunque, è da scoprire, documenti alla mano come faranno Oliva e Mola, anche sulla base del suo Carteggio pubblicato a cura di Mola e Aldo G. Ricci: 1500 pagine, in gran parte di inediti.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium