/ Attualità

Attualità | 22 novembre 2019, 16:45

Vezza d'Alba libera scarpate e fossi da tronchi e rami

Al lavoro dipendenti comunali e una ditta esterna. Dopo la neve dei giorni scorsi ancora prive di illuminazione pubblica due vie di frazione Borgonuovo. Il sindaco: I privati che non hanno ottemperato alle ordinanze verranno contattati dal Comune"

Vezza d'Alba libera scarpate e fossi da tronchi e rami

Terminato il momento di emergenza neve di una settimana fa, che con dieci centimetri di coltre bianca ha ostacolato la rete viaria del paese a causa di alberi piegati, tronchi e rami riversati al suolo e l'interruzione della linea delle rete elettrica, lasciando per ore il capoluogo al buio, a Vezza d'Alba si procede ora con i lavori di pulizia di scarpate e fossi.

L’Amministrazione comunale, tramite i propri dipendenti e l'ausilio di una ditta esterna, è al lavoro per asportare tronchi e rami raccolti lungo il bordo delle strade Valmaggiore e Valtesio, e di via Alessandro Roero. Gli arbusti erano rimasti a terra dopo il primo intervento di emergenza che ha visto il taglio delle piante e la liberazione delle strade da parte della Protezione Civile. Si prosegue anche con la rimozione della vegetazione riversatasi nei fossi.  

Ancora da ripristinare l'illuminazione pubblica di due strade – via Roma e via San Carlo – all'interno del centro abitato in frazione Borgonuovo. Si attende l'intervento dei tecnici di una ditta esterna che ha l'incarico della manutenzione pubblica.

"Per noi qui a Vezza è stata un'emergenza. Bisogna assolutamente fare un'azione congiunta tra i Comuni e la Provincia con l'obiettivo, il taglio degli alberi da una distanza di sicurezza dalle strade, per evitare problematiche in una prossima nevicata – spiega il sindaco Carla Bonino -. I privati devono rispettare le ordinanze per scongiurare eventuali danni a cose e persone. Coloro che non hanno ottemperato alla disposizione sindacale che prevedeva il taglio degli alberi saranno contattati dal Comune".

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium