/ Eventi

Eventi | 22 novembre 2019, 10:27

Peveragno, il festival "Amicorti" torna e... "quintuplica": bando aperto fino a febbraio 2020

Ieri sera (giovedì 21 novembre) la presentazione della seconda edizione della rassegna dedicata al "cinema in miniatura"

L'intervento del sindaco Paolo Renaudi

L'intervento del sindaco Paolo Renaudi

Per la seconda edizione il festival peveragnese Amicorti dedicato al cortometraggio non solo ritorna, ma addirittura “quintuplica”: le proiezioni non saranno infatti più raccolte in una sola serata ma spalmate in cinque giorni, dal 15 al 20 giugno.

Nel corso della serata di ieri (giovedì 21 novembre) – in concomitanza con l’inizio della Fiera di Sant’Andrea – in piazza Toselli si è tenuta la serata di presentazione della nuova edizione del festival (quest’anno anche “festival nazionale Repubblica di San Marino”). Presenti il sindaco Paolo Renaudi, il vicesindaco Vilma Ghigo, l’assessore Simone Marchisio ed Enzo Tassone in rappresentanza dell’amministrazione comunale e Paolo Bongioanni in rappresentanza della Regione, oltre a Patrick Beraudo e Drita Rossi, rispettivamente presidente dell’associazione organizzatrice “Gli Amici” e direttore artistico del festival. A presentare la serata Roberto Audisio del FAI.

Dopo il grande successo raggiunto nella prima edizione tenutasi lo scorso giugno, quindi, il festival ritorna, questa volta con il sostegno non solo del Comune di Peveragno ma anche di Torino Filmcommission Piemonte, Fondazione CRC e CRT e Cassa Rurale e Artigiana di Boves.

Quest’anno rilanciamo, visto gli ottimi risultati della prima edizione dell’evento e la bontà dell’idea alla base abbiamo deciso di sostenerla concretamente – ha sottolineato il primo cittadino – Le fragole non sono il solo prodotto di eccellenza di Peveragno e una manifestazione culturale di questo tipo è proprio quello che ci serviva per dare quel “di più” all’offerta turistica del paese”.

Per partecipare alla nuova edizione del festival ci sarà tempo fino alla fine di febbraio. Nelle prime due settimane di apertura del bando sono già 25 i cortometraggi iscritti.

Nel corso della serata sono stati proiettati i cortometraggi vincitori della prima edizione del festival: “Parru pi tia” di Giuseppe Carleo (1° premio) e “Il mondiale in piazza” di Vito Palmieri (2° premio), “New Neighbours” di Andrea Mannino, Sara Burgio e Giacomo Rinaldi (animato e in bianco e nero, vincitore del premo Amnesty International al Giffoni Film Festival), “Un passo soltanto” di Pietro Civalleri (vincitore della sessione “Pevecorto”) e il videoclip di “Barcellona” del cantante Rosso Malpelo (girato sempre da Pietro Civalleri e vincitore della sessione “Musicorto”).

La nuova edizione del festival, inoltre, coinvolgerà anche le scuole medie di Peveragno in un progetto in cui i ragazzi verranno a contatto con il mondo della produzione cinematografica vera e propria, occupandosi di ogni sua possibile fase: l’evento diventa quindi anche luogo formativo per le scuole.

Abbiamo ricevuto questa proposta di collaborazione dall’associazione “Gli Amici” e abbiamo immediatamente aderito: siamo sempre attenti alle proposte collegate ai nostri ragazzi, occasioni di crescita civica e personale davvero importanti” ha detto il vicesindaco Ghigo, sostenuta dalla dirigente del plesso scolastico Chiusa Pesio-Peveragno Rosanna Blandi: “Insegnanti e ragazzi sono interessati alla scoperta del linguaggio cinematografico e trovare un giovane talento nelle nostre classi sarebbe davvero molto bello; abbiamo accolto con piacere il progetto, anche come spunto di dialogo tra la scuola e il territorio”.

Ma la serata è stata anche foriera di buone notizie “indirette”.

Nel proprio intervento infatti il Consigliere regionale Paolo Bongioanni ha annunciato che nella prima settimana di dicembre si terrà la prima riunione del tavolo regionale sul cinema e che è nelle intenzioni dell’amministrazione piemontese riaprire al pubblico la reggia di Valcasotto entro il prossimo 6 giugno; i rappresentanti di Filmcommission, inoltre – dopo aver sottolineato assieme all’assessore Marchisio di voler inserire nel portfolio del loro sito internet alcune aree del cuneese - , hanno annunciato che nel breve periodo un’importante produzione cinematografica inizierà alcuni sopralluoghi proprio nella zona di Peveragno.

simone giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium