/ Volley

Volley | 23 novembre 2019, 13:00

Volley A2/F: La Lpm Bam Mondovì all’assalto alla corazzata Trentino

Sfida di cartello domani (ore 17) al Sanbapolis di Trento tra le due formazioni in testa nel girone B di serie A2. Pumine alla ricerca di punti in casa di una Delta Informatica Trentino costruita per vincere il Campionato

La Lpm Bam Mondovì in una immagine di repertorio (foto Guido Peirone)

La Lpm Bam Mondovì in una immagine di repertorio (foto Guido Peirone)

Il giorno della supersfida tra Delta Informatica Trentino e Lpm Bam Mondovì è ormai alle porte. Domani pomeriggio, infatti, le due capolista del girone “B” si affronteranno nella gara valevole per l’ultima giornata di andata della regular season. In palio ci sono punti pesantissimi in chiave promozione e naturalmente il primato solitario nel girone. Diversamente dalle passate stagioni, invece, non sarà la conclusione del girone di andata a decretare lo scacchiere della Coppa Italia.

Quest’anno, infatti, sarà la classifica finale della regular season, al termine dunque del girone di ritorno, a stabilire quali saranno le quattro squadre per girone che si contenderanno l’ambito trofeo, nelle ultime due stagioni argomento ostico per le pumine. La Lpm domani incontrerà quella che probabilmente rappresenta la squadra tecnicamente più attrezzata dell’intera serie A2. Una compagine costruita per un solo obiettivo: il salto di categoria. Difficile trovare dei difetti alla “Delta”.

Tanta, tantissima qualità ed esperienza in campo, a cominciare dalla palleggiatrice Elisa Moncada, alla sua quarta stagione consecutiva a Trento. E poi Giulia Melli, nella passata stagione a Caserta, e l’ex pumina Sofia D’Odorico (ex Orvieto). Il pericolo maggiore per la difesa del Puma, però, è rappresentato da Vittoria Piani, 134 punti realizzati in 8 partite per l’opposto che lo scorso anno giocava in A1 con la maglia della Unet Busto Arsizio.

Dopo la partenza di Nicola Negro, accasatosi in Brasile nel Minas Tenis Clube Itambé, la formazione trentina ha affidato la conduzione tecnica ad un allenatore esperto come Matteo Bertini, reduce da due stagioni in A1, prima alla guida della Mycicero Pesaro per poi passare lo scorso anno sulla panchina della Zanetti Bergamo. Insomma una squadra costruita da cima a fondo per tentare il salto di categoria. In questa stagione la Delta Trentino ha ottenuto 7 vittorie in 8 gare disputate, proprio come la Lpm di Davide Delmati.

Il dato che impressiona di più, però, è che in ben sei occasioni il risultato finale ha visto le ragazze di Bertini ottenere uno schiacciante 3-0. A Ravenna la vittoria è giunta al tie-break, mentre l’unica sconfitta è stata la clamorosa batosta (3-0) rimediata in casa della modesta Busto Arsizio. Un passo falso da interpretare come un occasionale incidente di percorso. Le padrone di casa domani incontreranno un Puma in salute e che venderà cara la pelle. Agostino e compagne giocheranno a viso aperto, consapevoli che i punti in gare come questa valgono doppio.

Per questa difficilissima trasferta le pumine saranno sostenute da un cospicuo numero di tifosi, alcuni dei quali sono già partiti in direzione di Trento. Arbitri dell’incontro saranno Maurizio Nicolazzo (Lamezia Terme) e l’italo-canadese Alessandro Pietro Cavalieri (Lamezia Terme). Al Sanbapolis di Trento il fischio d’inizio è fissato per domenica alle ore 17. L’incontro sarà visibile in diretta streaming sul canale Youtube della società Trentino Rosa.

Matteo La Viola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium