/ Cronaca

Cronaca | 24 novembre 2019, 09:47

Tanaro sotto costante osservazione nell'Albese: picco di piena ordinaria, non si segnalano particolari criticità (VIDEO)

Il vicesindaco di Alba Emanuele Bolla: “Siamo lontanissimi dai valori di 3 anni fa quando il fiume arrivò a un livello idrometrico di 6,70 metri”. A Verduno evacuati gli edifici in zona esondabile del Tanaro. Frana a Borbore di Vezza d'Alba

Il Tanaro oggi ad Alba dal Ponte Vecchio

Il Tanaro oggi ad Alba dal Ponte Vecchio

Il fiume Tanaro continua ad essere un "osservato speciale".

Nella prima mattinata si è verificato un innalzamento del livello del fiume che ha raggiunto un picco di piena ordinaria.

Il livello si è abbassato in queste ore e non si segnalano al momento particolari criticità.

L’ARPA Piemonte ha mantenuto per la città di Alba il codice rosso, continua pertanto il monitoraggio continuo del territorio in attesa del bollettino delle ore 13.

Da ieri pomeriggio ad Alba è aperto il COC, Centro Operativo Comunale che ha operato un monitoraggio costante proseguito per tutta la notte. Presenti i vigili del fuoco, la polizia municipale, la protezione civile comunale e varie associazioni di protezione civile cittadina. A presidiare la situazione anche i rappresentanti dell'amministrazione che si sono alternati per tutta la notte.

Come conferma il vicesindaco Emanuele Bolla: “Siamo lontanissimi dai valori di 3 anni fa quando il fiume arrivò a un livello idrometrico di 6,70 metri. Nella giornata di ieri, sabato 23 novembre, è sempre stato costante a un metro, oggi siamo intorno ai 3 metri. Situazione stabile anche sul fronte di eventuali smottamenti e fenomeni franosi”.

Non ci sono state in queste ore modifiche alla viabilità comunale di Alba. Rimane chiuso il sottopasso di corso Piera Cillario. Tutti i ponti sono al momento percorribili.

Come da ordinanza siglata ieri, sono stati trasferiti i residenti del campo nomadi di Alba nelle strutture allestite in piazzale Prunotto. Al momento sono circa una ventina (su 120) le persone che hanno accolto l'invito a spostarsi in questa piccola tendopoli allestita dall'associazione di volontari di Protezione Civile "Proteggere insieme". Gli altri sono ospiti di altre famiglie o di altre strutture del territorio.

 

Massima allerta anche da parte del comune di Verduno che “oltre ad attivare il piano di emergenza della Protezione Civile (il C.O.C) che è al lavoro per monitorare la situazione, ha emanato l'ordinanza di evacuazione degli edifici, esercizi e aziende che presentano gravi rischi perché in zona esondabile del Tanaro. Sono stare anche chiuse le strada di accesso verso il fiume e in particolare la strada 'della Cascata', mentre strada Tanaro e strada dei Cristiani erano già state chiuse nei giorni scorsi. Fino al cessato allarme si raccomanda la massima prudenza"

Altro fronte di attenzione è quello delle frane. Si segnala una frana a Vezza d'Alba in località Beccheri.

Ecco la foto:

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium