/ Viabilità

Viabilità | 29 novembre 2019, 14:01

Anas sul Ponte dell'Olla a Gaiola: "Fino ad ora non risultano problemi di natura strutturale"

La data fissata per le nuove prove di carico è quella del prossimo 4 dicembre. Dopo l'esito si procederà con gli interventi di risanamento dei giunti, della pavimentazione e della nuova impermeabilizzazione della soletta per risolvere anche il problema delle infiltrazioni d’acqua

Immagine di un precedente sopralluogo

Immagine di un precedente sopralluogo

Buongiorno,  

in riferimento alla notizia e al video pubblicato sul sito “Targato Cuneo” e relativa al Ponte dell’Olla, Anas intende precisare quanto segue:

mercoledì 4 dicembre saranno effettuate le prove di carico sul viadotto dell’Olla, ubicato sulla strada statale 21 “della Maddalena” tra i km 5,850 e 6,000. L’attività, in programma dalle 8.30 alle 12 e dalle 13:00 alle 16:30 si svolgerà in due fasi per verificare le diverse risposte nell’ambito di un’analisi statica dell’intera infrastruttura.

Anas ricorda che tale attività segue a quella svolta a luglio 2018, in collaborazione con il Politecnico di Milano, ossia un’analisi dinamica che ha dato esito positivo da un punto vista strutturale. Dopo le prove di carico del prossimo 4 dicembre, sempre in collaborazione con il Politecnico, si procederà, secondo quanto programmato, con gli interventi di risanamento dei giunti, della pavimentazione e della nuova impermeabilizzazione della soletta per risolvere anche il problema delle infiltrazioni d’acqua.

Il viadotto dell’Olla, costruito agli inizi del 900, risente di un degrado naturale, ma fino ad ora non risultano problemi di natura strutturale. La caduta di materiale dal ponte, evidenziata nell’articolo, riguarda materiale del rivestimento esterno danneggiato anche da un sistema usurato di regimentazione delle acque che, come si diceva in precedenza, sarà oggetto dei prossimi interventi.    

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium