/ Curiosità

Curiosità | 12 dicembre 2019, 07:40

Molino Chiavazza conquista Woolworths e scommette sull’export

Il Gruppo di Cuneo, che prevede di chiudere il 2019 con 40 milioni di euro, ha stretto un importante accordo per la fornitura di 60 tonnellate mensili di farine con la maggiore catena di supermercati del Continente australiano

Molino Chiavazza conquista Woolworths e scommette sull’export

Un buon dolce, come pure una pasta, si distingue essenzialmente dalle materie prime di alta qualità. I mercati esteri che amano il cibo italiano sono molto esigenti sugli ingredienti ed è proprio puntando sull’eccellenza che Molino F.lli Chiavazza, leader nella produzione di farine confezionate per il consumo finale, ha conquistato la più grande catena australiana di supermercati. I

l Gruppo di Casalgrasso, guidato da Luigi Chiavazza, amministratore delegato, ha siglato un accordo con Woolworths, un marchio prestigioso nella grande distribuzione in Australia e in Nuova Zelanda.

Sugli scaffali dei punti vendita di questa catena l’azienda piemontese sarà presente con 4 farine a marchio “Il Molino”. Questa prima fornitura sarà di 60 tonnellate al mese. Si tratta delle uniche farine Made in Italy che verranno distribuite dalla Woolworths. Il prestigio a livello internazionale di cui gode l’azienda è frutto di una ricerca costante della massima qualità.

«Valorizzare la filiera produttiva con la tracciabilità del prodotto è un percorso che abbiamo iniziato col progetto 4.0, avviato nel 2016. Tutto è nato per fornire un prodotto Made in Italy di altissima qualità ottenendo così un vantaggio competitivo per servire i grandi marchi del settore alimentare», spiegano Luigi Chiavazza e Silvia Giacosa alla guida dell’azienda.

Per soddisfare la richiesta crescente dei marchi nazionali del settore alimentare, l’azienda cuneese ha intrapreso un investimento di 1 milione di euro per 18 nuove fariniere e apparecchiature di miscelazione per ottenere prodotti sempre più performanti. Oltre a questo settore tradizionale, il Gruppo è impegnato nella ricerca.

Il suo fiore all’occhiello è il progetto Italian Cricket Farm (allevamento di grilli) per il quale riceverà il prestigioso riconoscimento nazionale "INNOVATION BUSINESS AWARD”, relativo alla categoria food & agritech, da parte di ANGI, l’Associazione Nazionale Giovani Innovatori (organizzazione nazionale non profit promossa e patrocinata dal Parlamento Europeo).

La Cerimonia di premiazione avverrà il prossimo 17 dicembre presso la Camera dei Deputati ed è destinata ad avere grande risonanza sulle reti televisive Rai e Mediaset, come è accaduto l’anno scorso con la presenza della campionessa para olimpica Beatrice Vio, che ha ricevuto l’Innovation Leader Award 2018.

L’iniziativa, che accende i riflettori sui gioielli innovativi made in Italy, ha il sostegno, come promotori, del Parlamento Europeo e dell'Intergruppo Parlamentare Innovazione. Per Molino F.lli Chiavazza questo è un anno magico perché nella sua storia sessantennale si sta aprendo un nuovo capitolo internazionale di prestigio.

Nei prossimi 3 anni ha l’obiettivo di espandersi, dopo il Continente oceanico, anche gli Stati Uniti, per raggiungere un fatturato consolidato pari a 50 milioni di euro. Oggi Molino F.lli Chiavazza è presente con le proprie farine in tutti i principali supermercati italiani e vuole sviluppare la propria crescita puntando sull’export. Con le nuove fariniere non si limiterà alla crescita del business proveniente dalla GDO, ma pensa di incrementare anche il settore industriale.

Il Gruppo, che conta 47 dipendenti, prevede di chiudere il 2019 con un fatturato di circa 40 milioni di euro (+10%).

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium