/ Attualità

Attualità | 14 gennaio 2020, 15:56

Sarà intitolata a Maddalena Giraudi in Casale la piazza in frazione Tetti Roccia a Levaldigi

La targa sarà scoperta sabato 25 gennaio in occasione delle iniziative per la Giornata della Memoria 2020

Sarà intitolata a Maddalena Giraudi in Casale la piazza in frazione Tetti Roccia a Levaldigi

Il programma di iniziative saviglianesi in occasione della Giornata della Memoria 2020 si arricchisce dell’intitolazione della piazza a frazione Tetti Roccia di Levaldigi a Maddalena Giraudi in Casale (1896-1973). La donna era già stata insignita nel 2012 del titolo di “Giusta tra le nazioni”, un’onorificenza conferita dal Memoriale ufficiale di Israele, Yad Vashem, a tutti i non ebrei che hanno agito in modo eroico a rischio della propria vita e senza interesse personale per salvare anche un solo ebreo dal genocidio nazista della Shoah. Al tempo della Seconda Guerra Mondiale, Maddalena Giraudi nascose nella sua cascina alcuni membri della famiglia Segre di Cuneo, perseguitati dai nazisti. 

Già nel 2015 sempre a Levalgidi nell’area verde di via Don Sciolli, era stato inaugurato in sua memoria il “Giardino dei giusti”.

“Si tratta di un evento realizzato in collaborazione con la Consulta alle Pari Opportunità - spiega l’assessore Petra Senesi -. Come sempre la Giornata della Memoria è un momento molto importante per ricordare anche quello che di buono c’è sta in quel periodo, chi si è speso e sacrificato per gli altri”. 

La targa dedicata a Maddalena Giraudi sarà scoperta sabato 25 gennaio alle ore 11 in Frazione Tetti Roccia, a seguire le altre iniziative organizzate dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Savigliano. 

Quest’anno il calendario delle attività seguirà il fil rouge dell’infanzia e della scuola: “Abbiamo cercato di utilizzare come tema in cui i protagonisti fossero i minori e la scuola, ma più in generale l’educazione, da qui un cartellone con eventi che prestano attenzione al mondo dell’educazione e delle fasce più deboli”. 

Sempre sabato 25 gennaio alle ore 16 al Museo Civico A. Olmo si svolgerà l’intervento di Daniela Bernagozzi dell’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo sul tema “La scuola fascista: un totalitarismo sfumato?”, mentre alle ore 17 sarà inaugurata la Mostra “Mezzo secolo di scuola a Savigliano. La trasmissione del sapere dal ventennio fascista al boom economico” a cura dell’Associazione Attività e Cultura per Savigliano. Aperta fino al 1° marzo 2020 Orario: sabato 15/18:30 - domenica 10/13 e 15/18:30. Ingresso gratuito. Informazioni: il Museo Civico A. Olmo Tel. 0172/712982 -museocivico.gipsoteca@comune.savigliano.cn.it

Domenica 26 gennaio alle ore 21 all’ex Chiesa S. Agostino, si terrà infine la proiezione del film “I bambini di rue Saint-Maur 209” in collaborazione con l’Archivio Storico/Centro della Memoria. Insieme si svolgerà l’introduzione e il commento a cura di Gigi Garelli, Direttore dell’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo. Ingresso gratuito. Informazioni: Archivio Storico Tel. 0172/711240 - archivio.storico@comune.savigliano.cn.it 

Chiara Gallo

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium