/ Eventi

Eventi | 14 gennaio 2020, 15:30

La Montagna torna grande protagonista a Piasco dal 16 al 18 gennaio

Al via l’ottava edizione della rassegna, promossa dalla compagnia “Quat Pass” della Polisportiva, in collaborazione con la Commissione cultura del Comune

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

La Montagna torna ad essere protagonista, a Piasco, in occasione dell’ottava edizione della rassegna “Montagne Nostre”, dal 16 al 18 gennaio. L’iniziativa è curata dalla compagnia “Quat Pass” della Polisportiva piaschese, in collaborazione con la Commissione Cultura del Comune di Piasco.

Si tratta di un appuntamento ormai consueto per tutto il popolo degli amanti della montagna.

Giovedì 16 gennaio, alle ore 20.45, apre la rassegna – all’interno della rinnovata sala polivalente – un incontro a cura del Parco del Monviso sul tema “Dal Monviso al mondo”, con la partecipazione dei giovani del “Monviso Youth Camp” e delle “Scuole cooperanti dal Monviso all’Everest A/R”.

Durante la serata, il giovane Mosè Morsut, insieme alla sua inseparabile chitarra, presenterà – con una serie di immagini - il trekking “Pizzicando le Alpi”.

Venerdì 17 gennaio, sempre alle ore 20.45, seconda serata di Montagne Nostre, interamente dedicata alle immagini che provengono dalla Corsica, sul “Sentier de grande randonnee – GR20” presentate dalla viva voce dei protagonisti Elio Silvestro e Ivan Tallone.

Spazio poi, sempre durante la serata, al mondo del ghiaccio, disciplina che in Italia ha avuto i natali proprio in Valle Varaita: Anselmo Giolitti guiderà i presenti all’interno di un “Viaggio sulle cascate più belle delle Alpi”.

L’ultimo appuntamento della rassegna è in programma per sabato 18 gennaio sempre, stesso orario.

Anna Joannas di Exilles ha curato la cronaca de “Il pertus di Colombano o Trou de Touilles”, un’opera titanica realizzata da un uomo caparbio.

Seguirà, nella seconda parte della serata, il racconto davvero emozionante a cura di Danilo Lantermino (“Tor des geants – Il giro della Valle d’Aosta tutto d’un fiato”), all’interno del quale verranno ripercorsi i 338 chilometri ed i 24mila metri di dislivello del prestigioso ultratrail valdostano.

Un programma ricco e vario – spiegano gli organizzatori - che la Compagnia Quat Pass si augura possa soddisfare il vasto pubblico”.

L’ingresso è libero. Durante le serate sarà possibile scoprire le attività programmate per il nuovo anno dalla Compania Quat Pass ed effettuare il tesseramento 2020.

Ni.Ber.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium