/ Attualità

Attualità | 27 gennaio 2020, 13:28

Spesa dei comuni per abitante: Saluzzo "maglia rosa" in provincia Granda

La città del Marchesato, nel 2018, ha fatto registrare una spesa di 27.246 euro, di molto superiore rispetto a quella delle altre "7 sorelle" e di tutti i comuni cuneesi

Foto generica da Pixabay

Foto generica da Pixabay

Secondo i dati – riferiti al 2018 – raccolti da ContrattiPubblici.org e riportati anche da IlSole24Ore sul portale Infodata, sembrerebbero non esserci dubbi: è Saluzzo il comune “targato Cuneo” più spendaccione.

Il progetto ha infatti messo insieme e analizzato le informazioni in merito alla spesa pro capite rilasciate dalle amministrazioni pubbliche italiane, permettendo un confronto e una sorta di classifica effettuabile anche a livello territoriale.

Dati che risultano ben poco indicativi nel valutare la “bontà” di un'amministrazione: non danno, infatti, assolutamente alcuna informazione in merito al perché un comune abbia speso la quantità di denaro riportata. Ma che permettono di certo di rilevare alcune curiosità.

Come detto, in Granda, la “maglia rosa” come comune con più spesa pro capite nel 2018 – sia in generale tra tutti i comuni esistenti che tra le sole “7 sorelle” - va alla città del Marchesato, che fa registrare un valore di 27.246 euro. Alba (2.736 euro), Cuneo (2.476 euro), Bra (1.900 euro), Mondovì (600 euro), Fossano (494 euro) e Savigliano (299 euro) sono tutti inferiori; interessante notare come secondo i dati ISTAT aggiornati al 1° gennaio 2019 Saluzzo sia, tra queste, la città con meno popolazione (e Cuneo, ovviamente, quella più popolata).

Questa correlazione inversa tra spesa pro capite e numero di abitanti ritorna, però, nella mappa interattiva presentata sul portale Infodata, anche nel torinese, nell'alto friulano, in Valle d'Aosta e nella provincia autonoma di Bolzano. Subito dietro Saluzzo come valore di spesa ma comunque ben lontani, infatti, troviamo i comuni di Marmora (16.246 euro), Vinadio (14.567 euro), Bergolo (13.943 euro), Bellino (13.490 euro) e Crissolo (12.158 euro), tutti con posizioni, nella classifica legata alla popolazione, comprese tra la 144^ e la 244^.

La spesa minore in provincia viene registrata dal comune di Roccaforte Mondovì: 221 euro pro capite, per 2.143 abitanti al gennaio 2019.

Un altro caso molto curioso riguarda infine il comune di Briga Alta, ultimo per popolazione, che segna un solido valore di spesa di 4.036 euro. Borgo San Dalmazzo, invece – primo comune per popolazione che non sia una delle “7 sorelle” - nel 2018 ha speso 350 euro pro capite.

simone giraudi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium