Basket - 31 gennaio 2020, 14:50

Basket Serie B: Alba decimata batte anche Cecina al supplementare

Prova di squadra encomiabile per gli albesi che stringono i denti e festeggiano il successo nella serata dedicata a Kobe Bryant

Basket Serie B: Alba decimata batte anche Cecina al supplementare

L’Olimpo Basket Alba quando sembra sprofondare si ricompatta sempre di più e supera Cecina al supplementare dopo una battaglia campale contro il Basket Cecina. Si combatte punto a punto dall’inizio alla fine, quando i langaroli già decimati devono fare i conti anche con l’infortunio di Terenzi sembra che la sfida sfugga. Tuttavia trascinati da un tifo incessante e da un grande Coltro e con una prova di squadra encomiabile i piemontesi stringono i denti e festeggiano il successo nella serata dedicata a Kobe Bryant.

La partita

Nel turno infrasettimanale l’Olimpo Basket si presenta senza Danna e anche senza De Bartolomeo ormai out per tutto il resto della stagione. Cecina è invece al completo (anche se perderà Turini per infortunio nel corso del match) e ariva con fiducia dalla sconfitta all’overtime con San Miniato.

Prima della palla a due un toccante momento di ricordo per la scomparsa di Kobe Bryant emoziona tutto il nutrito pubblico presente.

Alba parte decisa (4-2), ma Gay porta i suoi sul 6-9. Cecina con Turini e Vanti riesce a trovare punti facili vicino al ferro ed allunga sul +5 (8-13). I langaroli si aggrappano al reparto lunghi e Antonietti e Tarditi tengono a contatto i piemontesi al decimo minuto (16-18).

Pistillo ed ancora il solito Gay, però, riaprono la forbice e il margine si ritocca sul +6 (21-27). L'Olimpo Basket fatica a segnare fino all'ingresso in campo di Giorgi che con energia in entrambe le metà campo infiamma il Pala 958.  Poi si accende Coltro che in penetrazione semina il panico nella retroguardia rossoblù impattando a quota 37-37. Guaina e Gay non ci stanno e all'intervallo torna avanti la testa toscana dopo una tripla da otto metri dell'ex Pescara: 41-43.

Terenzi, rimasto a lungo in panchina nella frazione precedente, torna in campo e commette subito il suo quarto fallo: è una tegola pesantissima per i langaroli. Cecina continua a colpire dal perimetro, ma Alba non si tira indietro ed è sempre equilibrio (57-57). Gay è il go-to-guy toscano e brucia sempre la retina. Sono Giorgi e Rossi a continuare a combattere allo strenuo delle forze ed al trentesimo i padroni di casa sono ancora in partita: 63-62.

La fatica inizia a farsi sentire in entrambe le squadre, mentre il match prosegue tesissimo. Cecina si porta sul 65-71 e sembra ipotecare il successo. Terenzi e Gay si infortunano alla caviglia, soprattutto in casa albese continua ad affollarsi l’infermeria. Non ci stanno però a lasciare la presa i langaroli, che con la tripla di Coltro e il piazzato di Tarditi si portano avanti: 73-71! I rossoblu si innervosiscono, Salvadori esce per cinque falli dopo un tecnico. I biancorossi non approfittano a pieno della lunetta nel finale e l’1/2 di Antonietti vale il 76-74 a una manciata di secondi dalla conclusione. Tanto basta ai ragazzi di Russo di pescare il taglio di Banti che brucia la sirena per il 76-76 che significa tempi supplementari.

Salgono sempre di più i decibel in un Pala 958 incandescente sin dall’avvio. Antonietti fa saltare tutti in piedi con il canestro impossibile fuori equilibrio: 81-78. L’Olimpo basket è stremato e prova a reggere in difesa, a 22 secondi dalla conclusione Giorgi conquista il rimbalzo difensivo più importante del match. Dalla lunetta non tremano le mani ai biancorossi e dopo qualche fallo sistematico suona la sirena sull’86-80!

Arriva così un altro incredibile successo, tanto sudato quanto forse inaspettato per via delle condizioni cui i langaroli si sono presentati al match. Da squadra vera, però, Alba combatte su ogni palla e contro una Cecina che non concede nulla, vincono in volata dopo l’ennesimo finale al cardiopalma della stagione.

Domenica l’Olimpo Basket torna già in campo a Lucca, servirà ancora stringere i denti, servirà ancora un’impresa, ma Alba questa sera ha dimostrato che da squadra può continuare a sorprendere.

Olimpo Basket Alba - Basket Cecina 86-80 (16-18, 25-25, 22-19, 13-14, 10-4)

Olimpo Basket Alba: Mattia Coltro 20 (7/12, 1/3), Luca Antonietti 16 (3/4, 1/2), Tommaso Rossi 15 (2/7, 2/5), Gianluca Giorgi 14 (2/5, 1/1), Emanuele Tarditi 13 (3/3, 1/4), Diego Terenzi 7 (3/10, 0/4), Alberto Ielmini 1 (0/2, 0/2), Andrea Danna 0 (0/0, 0/0), Federico Bravi 0 (0/0, 0/0), Enrico Richetta 0 (0/0, 0/0), Danilo Tagliano 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 28 / 39 - Rimbalzi: 39 10 + 29 (Mattia Coltro 9) - Assist: 15 (Mattia Coltro 6)

Basket Cecina: Flavio Gay 27 (3/8, 6/15), Diego Banti 19 (8/15, 0/0), Lorenzo Pistillo 17 (3/3, 3/4), Vincenzo Guaiana 9 (3/5, 1/3), Francesco Gnecchi 4 (0/2, 1/3), Lorenzo Turini 2 (1/1, 0/2), Dorde Tomcic 2 (1/2, 0/1), Leonardo Salvadori 0 (0/3, 0/2), Andrea Barontini 0 (0/0, 0/1), Anoir Filahi 0 (0/0, 0/0), Enrico Trassinelli 0 (0/0, 0/0), Simone Conti 0 (0/0, 0/0)

 

Tiri liberi: 9 / 11 - Rimbalzi: 35 6 + 29 (Flavio Gay 9) - Assist: 17 (Flavio Gay 9) 

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

SU