/ Cronaca

Cronaca | 10 febbraio 2020, 15:06

Personale e clienti delle Poste di Dronero in isolamento: si attendono i risultati delle analisi su buste e contenitori sequestrati

Chiusa la strada che porta all'ufficio postale. Allestite tende e un bagno chimico e forniti i pasti ad una dozzina di persone. In via precauzionale non vengono fatti allontanare dalla zona

Personale e clienti delle Poste di Dronero in isolamento: si attendono i risultati delle analisi su buste e contenitori sequestrati

Sono in isolamento le circa 12 persone (personale, clienti e i primi volontari delle ambulanze intervenuti) presenti nell'Ufficio Postale verso le 10 di questa mattina 10 febbraio, dove un'impiegata, durante lo smistamento della posta, ha cominciato a lamentare bruciore alla gola e agli occhi.

E' subito scattato il protocollo previsto in questi casi, con l'invio sul posto dei vigili del fuoco del nucleo NBCR Nucleare Batteriologico Chimico Radiologico, l'isolamento di tutta l'area e la presenza dei carabinieri per il sequestro del materiale sospetto, con l'allontanamento di tutte le persone coinvolte.

Queste sono al momento fuori dai locali, nel cortile dell'edificio, dove sono state allestite delle tende, un bagno chimico e dove sono stati forniti i pasti, direttamente dal Comune.

Da Poste Italiane fanno sapere che al momento stanno tutti bene, ma si devono attendere gli esiti delle analisi su buste e contenitori inviati all'Istituto Zooprofilattico di Torino - che arriveranno attorno alle 18 - prima di poter decidere se mandarli a casa.

"Quando accadono queste cose o si sospetta una contaminazione, viene messo in atto il protocollo, che prevede, appunto, l'isolamento delle persone coinvolte. Non si esclude alcuna ipotesi, ma non possiamo fare altro che attendere l'esito degli esami sul materiale sequestrato e mandato a Torino", commenta il comandante dell'Arma di Cuneo maggiore Domenico De Biasio.

 

Barbara Simonelli

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium