/ Economia

Economia | 10 febbraio 2020, 10:28

Carta di Credito per Minorenni: quali sono le migliori che possono usare anche i minori di 18 anni

Parliamo di uno strumento essenziale dallo scopo fondamentale, ovvero insegnare ai giovani ad amministrare con sapienza il loro denaro

Carta di Credito per Minorenni: quali sono le migliori che possono usare anche i minori di 18 anni

Le carte di credito per minorenni, tra i quali spiccano gli studenti, rappresentano uno strumento essenziale dallo scopo fondamentale, ovvero insegnare ai giovani ad amministrare con sapienza il loro denaro. Proprio per questo motivo puoi far ricadere la tua scelta sulle migliori carte di credito per minorenni caratterizzate da diversi vantaggi. Ecco quali sono le scelte sulle quali far propendere la tua decisione finale.


Carta Hype di Banca Sella

Una carta di credito per minorenni, compresi tra un'età che varia dai 12 fino ai 17 anni, è la carta Hype di Banca Sella, la quale non richiede alcun costo anticipato per poter essere attivata e non presenta costi di gestione mensile o annuale. La carta Hype è caratterizzata da una platfond di 5 mila euro e il limite massimo di prelievo giornaliero è pari a 2.500 euro, mentre le compere online e presso gli esercenti non hanno vincoli particolari. La carta, grazie ai tanti programmi di cashback, consente ai giovani di amministrare con facilità il denaro, grazie anche all'home banking strutturato in maniera semplice e intuitiva e alla possibilità di usare lo smartphone per effettuare i diversi pagamenti. Pertanto una carta abbastanza semplice e ricca di vantaggi.


Carta Flash di Intesa San Paolo

L'alternativa è rappresentata dalla carta Flash erogata dalla banca Intesa San Paolo la quale è adatta come primo strumento per i giovani che non hanno mai avuto questo metodo di pagamento. Ciò per il semplice fatto che il platfond è pari a 999 euro, quindi il denaro è maggiormente contenuto e questo permette ai giovani di amministrare con maggior cura le proprie risorse finanziarie.

Sul fronte dei costi, la carta ha un prezzo di emissione pari a 19,90 euro, mentre le ricariche comportano l'aggiunta di un euro alla somma di denaro che deve essere versata.
I prelievi allo sportello bancario, sia di Intesa San Paolo che gli altri, hanno una commissione pari a 2 euro. Dotata di codice iban, come riporta www.cartadicreditoonline.it questa carta è l'ideale per insegnare ai minorenni come funziona il pagamento elettronico e a gestire moderatamente le proprie risorse economiche.


Unicredit Card Click

Infine, come altra buona alternativa che può essere sfruttata, vi è la carta Unicredit Card Click, la quale è adatta in particolar modo per tutti i giovani che non hanno raggiunto i 14 anni d'età, quindi che hanno delle spese contenute. Per la richiesta è necessaria la firma di entrambi i genitori e inoltre occorre precisare come, questo metodo di pagamento, permette di effettuare delle piccole spese quali shopping online, ricariche telefoniche e acquisti presso gli esercenti, seppur il limite di spesa sia abbastanza basso e possa essere monitorato dai genitori, che possono stabilire il limite di spesa giornaliera. Infine vi è la funzione sms alert per le diverse spese dei possessori, che permette ai genitori di conoscere come e quanto i figli spendono il loro denaro

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium