Attualità - 10 febbraio 2020, 08:50

"Connessioni improponibili e obblighi elettronici: così gli artigiani non vivono più!"

Lo sfogo di Paolo Manera, presidente della Confartigianato di Mondovì: "Perché l'Italia è solo prima in imposizioni e burocrazia?". Michele Pianetta, vicepresidente di ANCI Piemonte: "Ho fatto presente le esigenze del territorio al Sottosegretario allo Sviluppo Economico"

Paolo Manera

Paolo Manera

Paolo Manera, presidente della Confartigianato di Mondovì, non usa mezzi termini per commentare le difficoltà tecnologiche legate alla connessione internet in Granda: "Basta! Così gli artigiani non vivono più. I lavori per la fibra non vanno avanti e non arriva un servizio decente ed economicamente concorrenziale, se non in piccoli quadranti di città. Se non ci fossero operatori privati che forniscono servizi radio, saremmo scollegati dal mondo. Eppure lo Stato impone dopo la fattura elettronica lo scontrino elettronico. Forse per vendere nuovi apparecchi e inventare nuovi adempimenti?".

Per poi aggiungere: "Il pos non è un servizio, è uno strumento per il furto legalizzato. Per non parlare della lotteria! Ma perché l'Italia è solo prima in imposizioni e burocrazia? Abbattete il cuneo fiscale e l'economia ripartirà di conseguenza".

In riferimento allo sfogo di Manera, Michele Pianetta, vicepresidente di ANCI Piemonte, è intervenuto per informare che "martedì 4 febbraio sono intervenuto personalmente a un convegno presso la sede romana della Regione Lazio, alla presenza del Sottosegretario allo Sviluppo Economico Mirella Liuzzi, nel quale abbiamo parlato del 5G e della banda ultralarga".

Un argomento, quest'ultimo, in merito al quale il vicesindaco di Villanova Mondovì ha rinnovato "il mio appello personale e quello a nome di ANCI affinché i lavori vengano sbloccati. Ho altresì sottolineato l'urgenza di rivedere la distribuzione degli appalti sul territorio nazionale, includendo nelle nostre aree anche e soprattutto i player che operano nel Cuneese da anni con serietà e professionalità, vista l'esigenza di velocizzare i cantieri. Inoltre, quando l'infrastruttura verrà portata a termine, dovremo interrogarci sull'attivazione del servizio e sull'introduzione dei voucher".

Alessandro Nidi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

SU