/ Motori

Motori | 12 febbraio 2020, 12:31

Motori: Montecarlo Historique amaro per Carlo Merenda

Un contatto con una roccia durante la gara ha determinato lo stop anticipato

Motori: Montecarlo Historique amaro per Carlo Merenda

La mitica prova del Turini ha chiuso il 23° rally di Montecarlo historique, riservato ad auto storiche costruite dal 1911 a 1980.

Ma per Carlo Merenda è terminato una manciata di chilometri prima di quella prova, sulle montagne dell’entroterra francese, per un contatto troppo ravvicinato con una roccia che ha bloccato la sua corsa, sino al quel momento molto positiva, con l’equipaggio piemontese che ricopriva la ventiquattresima posizione assoluta della classifica generale.

Grande delusione ed amarezza in una gara che sino a quel momento era risultata molto positiva con una battaglia serrata con i migliori regolaristi internazionali e primi degli italiani, dopo un avvio non proprio esaltante, che con il passare delle prove risultava essere sempre più interessante.

L’insoddisfazione è ancora più evidente per il fatto che le condizioni meteo, quest’anno, sono state particolarmente favorevoli, con molte prove disputate con strade asciutte e temperature miti tanto che, in alcune prove, è stato un problema per la mescola morbida delle gomme termiche con temperature oltre i 10°C, e poche quelle disputate sotto la pioggia e con asfalto viscido.

In generale per gli equipaggi italiani questo Montecarlo non è stato molto favorevole con 33 equipaggi all’arrivo e ben 10 ritirati.

A salvare l’onore nazionale ci ha pensato l’equipaggio Cannella Arena su Lancia Fulvia 1,3S classificatisi al quindicesimo posto.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium