/ Attualità

Attualità | 19 febbraio 2020, 13:12

Il mondo del volontariato e della politica ricorda Giorgio Groppo: "Un esempio di dedizione civile che resterà vivo per tutti noi"

Queste le parole con cui lo ha ricordato Sergio Chiamparino, ex presidente della Regione. Interventi anche di Federico Borgna, del deputato Flavio Gastaldi e del segretario nazionale Aido Granfranco Vergnano

Giorgio Groppo

Giorgio Groppo

Grande il cordoglio per la scomparsa di Giorgio Groppo, figura di riferimento a livello provinciale, regionale e nazionale del mondo del volontariato.

Sono tanti i messaggi di stima che stanno arrivando sulla sua figura e sul suo operato. 

"A.I.D.O. ed il mondo del volontariato della provincia "Granda" e non solo perde una figura che ha tanto lavorato per il sociale ed in particolare per il dono", dice il Segretario Nazionale e Presidente la Sezione Provinciale A.I.D.O. di Cuneo Gianfranco Vergnano che prosegue: "Tante le iniziative concretizzate con Groppo non ultimo un protocollo d'intesa regionale A.I.D.O. ed A.V.I.S. siglato a Bra che indubbiamente ha stimolato ed incentivato la generosità legata al mondo della donazione".

Così l'ex governatore del Piemonte e attuale consigliere regionale Sergio Chiamparino: "La scomparsa di Giorgio Groppo lascia un vuoto profondo nel mondo del volontariato e nella comunità piemontese. Ho avuto modo di conoscere e apprezzare, in momenti e in ruoli diversi, le sue doti di umanità e il suo impegno profuso senza risparmio per l’altro e per la comunità: un esempio di dedizione civile che resterà vivo per tutti noi".

Il sindaco di Cuneo e presidente della Provincia Federico Borgna ha affidato il suo pensiero a Facebook: Il mondo del volontariato cuneese oggi perde un uomo importante. A Giorgio Groppo va il nostro grazie sincero per il lavoro di una vita a fianco di chi opera nel mondo del volontariato, delle associazioni e delle Amministrazioni. Un impegno prezioso portato avanti ogni giorno con passione e dedizione".

"Piango la scomparsa di Giorgio Groppo, grande cuneese senza peli sulla lingua - dichiara il deputato cuneese della Lega, Flavio Gastaldi -. Il mondo del volontariato e del terzo settore, la comunità e tutto il territorio piemontese gli devono molto. Lo ricorderemo sempre per la sua intelligenza, la sua concretezza e il suo spirito di altruismo fuori dal comune. Il miglior modo per onorarne la memoria sarà fare tesoro dei suoi insegnamenti".

Cordoglio è stato espresso dall’assessore regionale alla sanità Luigi Icardi, che ha ricordato, come sotto la guida di Giorgio Groppo, l’Avis regionale abbia ottenuto importanti traguardi che l’hanno resa una delle realtà più importanti a livello nazionale. L’assessore ha sottolineato che si tratta di un’eredità e di un lavoro prezioso che sicuramente non andranno dispersi, il modo migliore per onorare la sua memoria.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium