/ Attualità

Attualità | 22 febbraio 2020, 13:30

A Cuneo la mostra-laboratorio "Io Vivo Sano - prevenzione e vaccini"

Dal 2 al 6 marzo, a Palazzo Santa Croce, per 600 studenti e docenti delle scuole primarie e secondarie

A Cuneo la mostra-laboratorio "Io Vivo Sano - prevenzione e vaccini"

“Io Vivo Sano – prevenzione e vaccini”, la mostra-laboratorio ideata da Fondazione Umberto Veronesi, realizzata grazie al prezioso contributo di Fondazione CRT nell’ambito del Progetto Diderot per le scuole e patrocinata dalla Città di Cuneo, si terrà presso Palazzo Santa Croce da lunedì 2 a venerdì 6 marzo, per 600 studenti e docenti delle scuole primarie e secondarie.

“Il progetto Diderot della Fondazione CRT ‘accompagna’ le scuole piemontesi e valdostane, offrendo un programma collaterale rispetto al percorso tradizionale didattico – afferma il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia –. Grazie alla sinergia con le scuole e con partner consolidati, la Fondazione mette a disposizione degli studenti ulteriori e nuove opportunità di apprendimento, formazione e crescita, non solo individuale ma collettiva, su tematiche particolarmente attuali e innovative”.

“Sui vaccini si è parlato molto, ma non sempre in maniera efficace e autorevole al fine di una corretta divulgazione scientifica. Fondazione ritiene sia importante continuare nella costruzione di un dialogo sereno, che non punti a giudicare ma a fare chiarezza, e che includa una parte importante della nostra società che forse non viene coinvolta abbastanza su questo tema: gli studenti" – afferma Agnese Collino, Supervisore Scientifico di Fondazione Umberto Veronesi.

“Io Vivo Sano – prevenzione e vaccini” intende fornire corrette informazioni scientifiche in tema di prevenzione e vaccini. I divulgatori scientifici che condurranno l’attività spiegheranno agli studenti cosa succede nell’organismo durante l’attacco di un virus o di un batterio, come si attiva il sistema immunitario e il principio di azione dei vaccini. Si approfondirà la storia delle vaccinazioni, con alcuni esempi di eradicazione di malattie infettive grazie alla vaccinazione su larga scala, dal primo esempio del vaiolo a livello mondiale, ai più recenti come la scomparsa dei ceppi oncogeni circolanti di HPV in Australia. Si analizzerà, inoltre, il concetto di immunità di gruppo e di soglia di sicurezza di popolazione vaccinata per contenere lo scoppio di epidemie infettive e tutelare i soggetti vulnerabili, che non possono vaccinarsi per seri motivi di salute. Si consolida e rafforza la collaborazione tra Fondazione Umberto Veronesi e Fondazione CRT, con l’obiettivo di educare le nuove generazioni all’importanza del progresso scientifico nel campo della salute e della prevenzione, ponendo al centro del processo di apprendimento un approccio interattivo.

Il Progetto Diderot della Fondazione CRT ha coinvolto finora 1 milione di studenti, 49.000 classi e 65.000 insegnanti, per un impegno complessivo della Fondazione CRT superiore ai 20 milioni di euro. Il Diderot offre gratuitamente una duplice opportunità a bambini e ragazzi di tutti gli Istituti di istruzione primaria e secondaria di I e II grado del Piemonte e della Valle d’Aosta: avvicinarsi in modo creativo e stimolante a discipline non sempre inserite nei programmi curricolari e, nello stesso tempo, approfondire le materie tradizionali con metodologie innovative. La mostra-laboratorio prevede visite guidate su appuntamento. Per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo email iovivosano@fondazioneveronesi.it

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium