/ Alba e Langhe

Alba e Langhe | 24 febbraio 2020, 12:51

Precauzioni Coronavirus, la Diocesi di Alba sospende tutte le messe e pure i funerali

Il decreto emesso oggi del vescovo Brunetti: fino a sabato 29 febbraio annullate tutte le celebrazioni nelle chiese, le attività di oratorio e di catechesi. Per i funerali prevista "la sola preghiera al cimitero con la presenza dei soli parenti stretti"

Il vescovo di Alba monsignor Marco Brunetti

Il vescovo di Alba monsignor Marco Brunetti

Un nuovo intervento, dopo quello comunicato ieri, è stato preso dalla Diocesi di Alba sulle precauzioni da adottare nelle attività pastorali per evitare la possibile diffusione del contagio da cononavirus, in sintonia con le disposizioni della autorità civili e sanitarie. Con un decreto datato 24 febbraio 2020, monsignor Marco Brunetti ha sospeso le celebrazioni nelle chiese, compresi i funerali, le attività di oratorio e di catechesi.

A seguire il testo del decreto emanato.

DECRETO
Vista l’ordinanza del Ministero della Salute di Intesa con il Presidente della Regione Piemonte del 23 Febbraio 2020 che adotta straordinarie misure per il contenimento adeguato per contrastare l’evolversi della situazione epidemiologica tra cui la “sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi, in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva e religiosa”

per la Diocesi di Alba a partire da lunedì 24 Febbraio, ore 13,00 e fino al 29 Febbraio, ore 24,00

si stabilisce quanto segue:

1 – sono sospese in tutto il territorio della Diocesi riunioni e iniziative parrocchiali e diocesane di qualsiasi natura;
2 – sono chiusi gli oratori parrocchiali o luoghi di aggregazione parrocchiali o diocesani, eccetto le Chiese che resteranno aperte per la preghiera personale;
3 – sono sospese tutte le celebrazioni, comprese le Sante Messe;
4 – per quanto riguarda i funerali è prevista la sola preghiera al cimitero con la presenza dei soli parenti stretti;
5 – anche il rito delle Ceneri, con o senza Messa, resta sospeso.
Si invitino i fedeli a entrare nel tempo di Quaresima valorizzando gli altri segni che la Parola di Dio propone: la preghiera, il digiuno e le opere di carità.
Queste disposizioni hanno carattere vincolante benché provvisorie, restando in attesa di ulteriori indicazioni che verranno date.

Invito tutti a valorizzare la preghiera personale e in famiglia.
Siamo vicini ai malati, agli operatori sanitari e a tutti coloro che si stanno adoperando per contrastare l’evolversi di tale situazione epidemiologica.
Affidiamo all’intercessione della Beata Vergine del Buon Consiglio e dei nostri Santi tutelari questo momento particolare per la nostra Chiesa albese e società

Alba, 24 Febbraio 2020

+ Marco Brunetti, vescovo

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium