/ Cuneo e valli

Cuneo e valli | 26 febbraio 2020, 19:10

Inps di Cuneo: sportelli veloci e numero di emergenza provinciale

Per far fronte evolversi della situazione epidemiologica da COVID-19

Inps di Cuneo: sportelli veloci e numero di emergenza provinciale

In considerazione dell’evolversi della situazione epidemiologica da COVID-19 (Coronavirus), al fine di ridurre il rischio di contagio, l’Inps comunica che sono state apportate modifiche all’organizzazione del servizio di ricevimento degli utenti.Per evitare assembramenti, le Sedi Inps del territorio piemontese garantiranno l’accesso alla struttura per le attività di sportello veloce, ad esempio rilascio PIN e Estratti conto, cedolini pensioni, consegna documenti, garantendo l’afflusso ai locali ad un numero di persone regolamentato.

Il servizio degli sportelli di linea e gli appuntamenti, sono sostituiti da consulenza telefonica accessibile contattando il numero di emergenza provinciale 0171318395, attivo dal lunedì al venerdì con orario 8,30-12,30. A tale numero risponderanno direttamente i funzionari di sede per dare riscontro alle esigenze informative dei cittadini.Gli utenti che avevano già prenotato un appuntamento saranno contattati tramite SMS, mail, APP, MyInps e telefono per concordare l’attivazione di eventuali servizi alternativi. Al momento, salvo evoluzioni, saranno effettuatigli appuntamenti degli intermediari qualificati (ad esempio patronati, consulenti, etc..).

Da ieri sono sospese tutte le visite medico-legali, che saranno rimesse in calendario a partire dal 9 marzo 2020. Sarà comunque possibile contattare anche il contact center componendo il numero 803 164 se si chiama da fisso o 06 164 164 per chiamate dal cellulare. Questo servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 fino alle ore 20, il sabato dalle ore 8 alle ore 14.

Nell’invitare i cittadini a contattare i canali di contatto alternativi appositamente predisposti per affrontare al meglio questo momento di crisi, si assicura che l’Inps sta adottando tutte le precauzioni necessarie per garantire la sicurezza dellasalute pubblica e garantire, allo stesso tempo, l’erogazione di tutti i servizi e di tutte le prestazioni cui i cittadini hanno diritto.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium