ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Scuole e corsi

Scuole e corsi | 01 marzo 2020, 15:30

Coronavirus, i sindacati: "Docenti a scuola solo da mercoledì, annullare anche gli impegni collegiali"

La FLC Cgil Cuneo ai dirigenti della Granda: "in un’ottica di collaborazione, nel caso di riunioni di organi collegiali previste nei giorni di lunedì 2 e martedì 3 marzo, chiediamo di rinviarli a data successiva, onde consentire la gestione ottimale delle operazioni di pulizia"

Coronavirus, i sindacati: "Docenti a scuola solo da mercoledì, annullare anche gli impegni collegiali"

I docenti, domani 2 marzo e martedì 3, devono o non devono rientrare a scuola? C'è poca chiarezza, pare, e soprattutto indicazioni difformi, che stanno letteralmente facendo scoppiare le chat dei docenti della provincia, come ci viene segnalato da più parti.

I sindacati stanno prendendo posizione sulla questione.

Lo ha fatto la Cub di Torino: "Il dispositivo della Regione Piemonte prevede una ripresa delle attività didattiche nelle quali sono impegnati i docenti per mercoledì 4 marzo. L'apertura predisposta per lunedì 2 marzo si configura in attività di pulizia straordinaria che non attengono in alcun modo la funzione docente. La Cub scuola Torino e Provincia invita quindi i colleghi a presentare segnalazione alla nostra organizzazione ove il personale venga richiamato in servizio. Agiremo con formale diffida".

Anief"L'unica eccezione in grado di anticipare la presenza dei docenti potrebbe essere rappresentata solo dall'eventuale riunione di organi collegiali (collegi docenti, consigli di classe) già programmata nel piano annuale delle attività per le giornate di lunedì 2 e/o martedì 3 marzo".

E' esattamante questo il punto: alcuni docenti dovrebbero andare a scuola per impegni collegiali già programmati.

La FLC CGIL Cuneo ha inviato una mail ai dirigenti della Granda e al personale della scuola, anche per non intralciare le operazioni di pulizia predisposte nei giorni del 2 e 3 marzo, chiedendo "in un’ottica di collaborazione, nel caso di riunioni di organi collegiali previste nei giorni di lunedì 2 e martedì 3 marzo, di rinviarli a data successiva, onde consentire la gestione ottimale delle operazioni di pulizia. Nel caso in cui non sia possibile per motivi di urgenza rinviare gli incontri, già pianificati, il sindacato auspica che vengano prese tutte le precauzioni necessarie affinché non vi sia alcuna interferenza tra le attività di pulizia straordinaria e tutte le altre. Si ritiene che convocare tutto il personale docente senza un motivo chiaro e valido otrebbe rendere inutile improduttiva e rischiosa la loro presenza nei locali scolastici". 

Nel frattempo, alcuni insegnanti ci hanno informato del rinvio a data da destinarsi delle attività previste per il 2 o il 3 di marzo. 

Bsimonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium