/ Cronaca

Cronaca | 04 marzo 2020, 20:01

Mathias è tornato a casa: sta bene. Voleva solo sbollire la rabbia per un litigio con la mamma

Nel biglietto lasciato questa mattina in cucina lo aveva scritto: "Torno questa sera, non ti arrabbiare"

Mathias Benedetto

Mathias Benedetto

È tornato a casa Mathias Benedetto, il ragazzino di quindici anni di Cuneo, che questa mattina si è è allontanato da casa.

In un biglietto lasciato ai genitori, rivolto specialmente alla mamma, aveva già detto che questa sera sarebbe rientrato: “Io mi sono proprio rotto delle urla e dei bisticci. La colpa è mia, io ti voglio bene ma me ne vado per un po’. So che quando tornerò sarai arrabbiata ma ti chiedo di non esserlo”.

“A quella età è facile discutere con i propri genitori - ci aveva spiegato il papà Massimiliano con la voce spezzata dall’angoscia -. Mathias ultimamente non aveva più tanta voglia di studiare, lui frequenta l’Itis, e così noi cercavamo di fargli capire l’importanza della scuola”.

Forse, quindi, Mathias voleva solo sbollire la rabbia per i litigi con mamma e papà a causa di risultati non brillanti a scuola.

NaMur

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium