/ Ambiente e Natura

Ambiente e Natura | 05 marzo 2020, 12:46

Verzuolo, negli scarichi Burgo nel Rio Torto “valori di acido solforico lontani dalle soglie di tossicità”

L’Arpa comunica a Provincia e Comune gli esiti degli accertamenti legati alle emissioni dell’azienda nel corso d’acqua. La Burgo ha inoltre deciso di aggiungere ossigeno liquido direttamente nella vasca biologica, e sta ultimando la manutenzione straordinaria dei diffusori d’aria

Lo stabilimento Burgo dall'alto

Lo stabilimento Burgo dall'alto

I valori di acido solforico presente negli scarichi che la Burgo di Verzuolo versa nel Rio Torto sono “lontani dalle soglie di tossicità”. L’Agenzia regionale per la protezione ambientale ha comunicato, il 3 marzo, sia a Provincia che a Comune gli esiti degli accertamenti legati alle emissioni Burgo nel corso d’acqua.

Gli accertamenti – spiegano dal Municipio – sono stati fatti dopo la segnalazione del Comune di Verzuolo del 23 febbraio”.

Rimane aperta invece la segnalazione, sempre inoltrata dall’Amministrazione comunale, del 27 febbraio: l’Arpa ha concordato con l’azienda, “al fine di risolvere definitivamente le criticità e di ripristinare la piena funzionalità dell’impianto di trattamento in termini di apporto di ossigeno, di proseguire nella manutenzione e di inserire fonti alternative di ossigeno”.

In altri termini, l’azienda, come comunicato nell’incontro con una rappresentanza del Consiglio comunale, ha deciso di aggiungere ossigeno liquido direttamente nella vasca biologica e sta ultimando la manutenzione straordinaria dei diffusori d’aria.

Ci risulta che la Burgo – aggiungono dal Comune - in ottemperanza a quanto prescritto dall’autorità competente e in aggiunta ai normali controlli del laboratorio interno, continua ad effettuare prelievi ed analisi, a cura di laboratorio esterno certificato, finalizzate a verificare la conformità dello scarico entro i limiti di accettabilità autorizzati, con una tempestiva trasmissione dei relativi certificati di analisi anche al Comune di Verzuolo.

A questo riguardo sono già state condotte delle analisi attestanti la piena conformità dei reflui allo scarico”.

L’Arpa continuerà a monitorare anche con campioni dell’acqua e dello scarico produttivo.

Ni.Ber.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium