/ Economia

Economia | 13 marzo 2020, 12:30

Sport e motori, il motocross è sempre più amato dai più piccoli

Si tratta di uno sport che offre quindi notevoli emozioni e scariche adrenaliniche ma deve ovviamente essere praticato con strumenti idonei

Sport e motori, il motocross è sempre più amato dai più piccoli

Il motocross è una passione che scorre nelle vene di molti italiani, grazie ad un amore che si sviluppa fin dalla tenera età. A renderlo noto sono i dati delle vendite di mini motocross e pit bike dedicati ai giovani con età a partire dai cinque anni. Oggigiorno le vendite di questi strumenti da motocross per i più giovani sono molto più accentuate rispetto al passato. Questi strumenti infatti sono in grado di appassionare i più giovani ma devono essere utilizzati con le necessarie accortezze in termini di sicurezza.

La passione per il motocross, sin dalla sua versione baby, scaturisce sicuramente dalla commistione tra l'ebbrezza per la velocità, l'adrenalina di un piccolo salto e l'emozione derivante dal percorrere itinerari su sterrati o strade dissestate. Si tratta di uno sport che offre quindi notevoli emozioni e scariche adrenaliniche ma deve ovviamente essere praticato con strumenti idonei, adatti all'età e con tutte le precauzioni del caso. La scelta di una valida moto da cross adatta alle varie età può essere fatta con l'ausilio degli esperti di ITOP5 che hanno stilato una classifica delle migliori mini moto da cross su itop5.it, portale online su cui è possibile confrontare prezzi e caratteristiche di tutti i prodotti relativi ad un determinato settore, leggendo recensioni e pareri di coloro che ne hanno già effettuato l’acquisto.

Utilizzare le giuste protezioni

Proteggendo nel giusto modo il corpo e la testa con un casco adeguato sarà possibile così offrire anche ai più giovani la gioia di questa pratica. Questa possibilità di praticare motocross in sicurezza consentirà sicuramente a questi bambini di renderli maggiormente pratici e sicuri in età adolescenziale e poi adulta, nel caso decidessero di proseguire in questa attività sportiva. Oltre ovviamente ad offrire un altissimo e ricercato grado di divertimento.

Il primo passo è quindi ovviamente quello di dotarsi dei necessari dispositivi di sicurezza, i quali prevedono:

  • Un casco da moto, che deve essere protettivo, di qualità e regolarmente omologato.

  • Occhiali protettivi che assicurino sempre la sicurezza degli occhi ma anche una buona visuale.

  • Gomitiere e ginocchiere che limitino al minimo, o meglio ancora, evitino al bambino possibili escoriazioni o ferite.

  • Una apposita maglia tecnica che mantenga il bambino al caldo.

  • Gilet protettivo e ben visibile.

  • Giubbino protettivo e in grado di tenere caldo il bambino.

  • Stivali comodi ma al tempo stesso protettivi.

  • Guanti che offrano una buona protezione alle mani ma anche una buona maneggevolezza.

L'unione e l'utilizzo di tutti questi strumenti, come se rappresentassero una divisa, offrirà al bambino che pratica motocross una buona e necessaria protezione.

Come scegliere la giusta moto da cross

I prodotti presenti sul mercato sono svariati e la scelta deve avvenire in base al controllo di determinate caratteristiche. Il primo parametro utile è quello legato alla cilindrata, che deve essere inizialmente molto contenuta per poi crescere con la pratica e la dimestichezza nel corso degli anni. Per questa ragione sono molto vendute le mini moto da cross di 50cc, mentre con il passare degli anni chi decide di proseguire in questa attività preferisce una pitbike più potente con cilindrata di 150 o 160 cc.

Quando il bambino è piccolo è bene avvalersi di un mezzo che non sia troppo alto, facile da guidare e resistente. Per determinarne l'altezza è importante considerare che il bambino, una volta seduto in sella, deve poter toccare con i piedi a terra per poter evitare cadute accidentali. Per chi invece preferisse le quattro ruote, che offrono ovviamente maggiore stabilità, è possibile optare per un mini quad.

Ogni moto cross possiede un manubrio con diversi comandi utili per il divertimento del bambino. E' importante prendersi del tempo affinché il piccolo possa conoscere bene e prendere dimestichezza con questo strumento prima di iniziare ad utilizzarla. L'utilizzo quando si parla di bambini piccoli, deve ovviamente essere regolato dalla supervisione di un adulto.



Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium