/ Choconews

Choconews | 26 marzo 2020, 13:43

Il Tempio del cioccolato

Se il cioccolato è il cibo degli dei, ben venga un tempio per onorarlo.

Il Tempio del cioccolato

"Le nostre creazioni ti sapranno ammaliare. Visita la pasticceria per un tuffo nella dolcezza", è il seducente invito dei maestri cioccolatieri del Tempio di cioccolato, le cui creazioni non possono, in tempo di Coronavirus, trionfare sulle vetrine delle pasticcerie ma meritano di essere ammirate, senza contare che possono essere consegnate a domicilio (https://www.iltempiodelcioccolato.it/).

Sono squisite delicatezze che inebriano il palato e riscaldano il cuore, mentre infondono una sensazione unica di piacere e benessere. Sono vere opere d’arte, sculture di cioccolato, che in fatto di bellezza richiamano le uova preziose che Fabérgé fabbricava per gli zar sul finire dell’800.

Provo a descriverne una: un uovo di cioccolata che sembra una carbosside (frutto del cacao), con la forma di un cedro e la buccia rigata da strisce longitudinali, che contengono i semi.

Del frutto maturo ha il colore marrone che tende al rossiccio, non mancano le foglie oblunghe, disposte a spirale, di colore verde e rossicce all’apice.

Guardando la foto possiamo purtroppo soltanto immaginare l’aroma gradevole e penetrante del cacao, ma è già un piacere farlo.

Alla radice di capolavori come quello appena descritto vi è una potente passione che si è tramandata da Antonio Le Rose, uno dei primi formatori del cioccolato in Italia, al figlio Gianluca, che è entrato giovanissimo nel laboratorio del padre e si è poi perfezionato all’estero. La passione non basta, ma fa miracoli se è unita alla genuina qualità degli ingredienti e alla ricerca del rinnovamento tecnico nel rispetto della tradizione.

La Pasqua che sta per arrivare sarà una festa anomala, da vivere quasi sicuramente segregati in casa, per l’emergenza Coronavirus che ci costringerà a vivere le celebrazioni della Settimana Santa solo in diretta streaming, ma non rinunciamo alla cioccolata che ci aiuta anche a migliorare il nostro umore e a controllare l’ansia.

Le uova, da sempre simbolo universale della rinascita, della primavera, della vita che riprende, non manchino sulle nostre tavole, dove mai come quest’anno saranno simbolo del nostro profondo desiderio di ritorno alla normalità e di trionfo sul male.

 

Cristiana Lo Nigro

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium