/ Cronaca

Cronaca | 27 marzo 2020, 12:23

Allarme in Granda: donna incinta positiva al Covid-19 fugge dall’ospedale di Cuneo, poi si pente e torna (VIDEO)

Ieri pomeriggio - giovedì 26 marzo - il primo ricovero e la fuga. Questa mattina è ritornata con il marito. Si cerca di ricostruire la rete di contatti avuti dalla coppia negli ultimi giorni

Allarme in Granda: donna incinta positiva al Covid-19 fugge dall’ospedale di Cuneo, poi si pente e torna (VIDEO)

 

 

Potrebbe aver infettato molte atre persone, la donna alla quale nel pomeriggio di ieri - giovedì 26 marzo - i medici dell’ospedale Santa Croce di Cuneo hanno diagnosticato una infezione da Coronavirus e che, dopo un breve ricoverare, è fuggita dal nosocomio, facendo perdere le proprie tracce fino a quando questa mattina intorno alle 11 è rientrata al nosocomio

La donna - incinta, di origini nigeriane e residente da tempo nel Monregalese con la famiglia - è arrivata al pronto soccorso accompagna dal marito. Ai dottori ha spiegato che da giorni si sentiva poco bene ed è stata sottoposta al protocollo - come prevede il regolamento - per verificare un eventuale contagio da Covid19. Ed infatti la donna e risultata positiva, per cui - anche perché aspetta un bambino - è stata immediatamente ricoverata.

Il marito però, anche con una certa veemenza, ha cercato di opporsi a tale disposizione medica, cercando di portare via la moglie. I dottori a fatica sono riusciti a calmarlo e a portare in reparto la paziente.

Dopo poche ore dal ricovero, però la donna è fuggita dall’ospedale e non è tornata neppure a casa, dove le forze dell’ordine l’hanno cercata ieri sera. Con lei si era reso irreperibile anche il marito.

Poi questa mattina verso le 11 la donna - sempre accompagnata dal marito - é rientrata al pronto soccorso cuneese e si è fatta ricoverare. L’uomo invece non ha voluto sottoporsi al tampone, nonostante i medici gli abbiano spiegato la possibilità - e la pericolosità - di essere anche lui positivo al Coronavirus. Poi si è allontanato, facendo perdere le tracce. L’ospedale ha quindi immediatamente avvertito le forze dell’ordine che dopo circa un’ora lo hanno rintracciato.

Saranno effettuate delle indagini per verificare la rete di contatti avuti negli ultimi giorni dalla coppia nigeriana residente nel Monregalese.


NaMur

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium